Utente 825XXX
buongiorno,siccome prendevo torvast 20 mg da circa 1 anno x ipercolesterolemia (tot 230/240 hdl 34 ldl 160 trigliceridi 170,esiti di 3-4 emocromo smpr su questi livelli) adesso ho smesso da circa un mese xke seguo una dieta "corretta" e vorrei fare le analisi x vedere se la situazione migliora,ma in quest'ultima settimana ho delle calorie assurde senza rossore,sudorazione o febbre e volevo chiederVi se e' attribuibile al fatto ke ho lasciato la pillola visto ke informandomi ho letto ke nn si puo' lasciare xke e' a vita (e' vero)? altri dati risalenti ad un anno fa:
emocromo visita cardiologica con ecg basale ed eco nella norma.Grz buon lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
I sintomi che riferisce non sono imputabili alla sospensione del farmaco. Il Torvast è una statina, un farmaco cioè che agisce riducendo la produzione di colesterolo da parte del fegato. Lei è giovane e se le è stata prescritta perchè ha una ipercolesterolemia familiare, il problema è legato ad una iperproduzione epatica di colesterolo. In questi termini la terapia è "vita natural durante". Se invece l'ipercolesterolemia è alimentare una dieta equilibrata può riportare i valori nella norma anche in assenza di terapia farmacologica. Le consiglio di chiedere un parere al medico che ha fatto la prescrizione e che, conoscendola meglio di me, può stabilire se interrompere la terapia o meno.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
grz,il medico mi aveva detto x 6 mesi-1 anno aggiungendo una buona dieta e dp avremmo fatto altre valutazioni in base all'esito del nuovo emocromo ( dovrebbe essere alimentare avevo messo su 25 kg in pochi mesi io ke sono smpr stato sui 50-55 kg e molto esile)solo ke lui e' irreperibile in questo periodo.quindi dp quanto tempo posso fare le analisi? nel senso x nn essere ancora influenzate dal farmaco.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Faccia pure la dieta, purchè sia bilanciata, in quanto il nostro organismo ha bisogno di tutti gli alimenti, grassi compresi, anche se in modica quantità e ben ripartiti qualitativamente. Aspetti poi un paio di mesi dalla sospensione del farmaco è ripeta le analisi.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
d'accordo,grz e buon lavoro.
[#5] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
buonasera,ho fatto le analisi questo l'esito:

wbc 11.31 (4.0-11.0)
neutro 51.6 (40-74)
linfo 36.3 (20-48)
mono 6.4 (3-11.0)
eosi 5.3 (0-8)
baso 0.04 (0-0.2)
rbc 6.01 (4.4-5.5)
hgb 17.3 (13-18)
hct 51.8 (37-52)
mcv 86.2 (80-99)
mch 28.8 (26-31)
mchc 33.4 (31-36)
rdw-sd 41.5 (38-48)
rdw-cd 13.5 (11-15)
plt 307 (150-450)
mpv 8.8 (7-11)
p-lcr 17.3 (15-40)
pdw 10.4 (9-17)
pct 0.27 (0.19-0.38)
glicemia 78 (65-110)
azotemia 36 (17-50)
col totale 231 (<220)
ldl 158 0-129 130-159
hdl 34 (35-55)
trigliceridi 197 (<200)
sideremia 69 (60-170)
got 21 (<35)
gpt 32 (<45)

volevo chiedere se la poligoblulia presente da tanto tempo (ma il medico nn ha fatto mai niente x questo) aggiunta ai valori dei tre colesterolo e di familiarità (papa' morto x infarto a 54 anni) sono da prendere come "allarme" o tutto sommato nn sono livelli così alti da provocare preoccupazioni. Infine devo riprendere il torvast 20? Grz e buon lavoro.