Utente 109XXX
Buongiorno,sono un uomo di 35 anni.
L'altro ieri pomeriggio ho avuto dei forti dolori al fianco sinistro.Prima mi sembrava di avvertirlo davanti,ma poi il dolore si è esteso dietro.La notte i dolori sono aumentati.Poi sono andato al medico il quale mi ha visitato e sospettando una colica renale mi ha invitato a fare una ecografia.Dalla ecografia fatta ieri mattina: "In corrispondenza dei alici medi del rene di destra, si rileva la presenza di formazione iperecogena del diametro di 4,5 mm riferibile a microcalcolo. Renella si rileva nei calici medi del rene sinistro. Non si notano segni di ectasie calico-pieliche. Buona differenziazione cortico-midollare. Vescica in sede a contenuto omogeneo, esente da lesioni endoluminali".

Aggiungo alcune cose:in passato,in linea di massima non ho mai sofferto di questi dolori,a parte qualche sporadico dolore di breve durata.Naturalmente andrò dal mio medico.

Intanto però ra vorrei chiedere:
1) come mai se il calcolo è a Destra, io ho avuto ed ho tuttora male a Sinistra?

2) oltre a bere molta acqua,che alimenti devo evitare?
3)c'è qualche tipo di farmaco che può migliorare la situazione,magri che aiuti a "sciogliere" il calcolo di Destra?
[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregio utente,
Sicuramente i sintomi da voi presentati sono compatibili con un quadro di litiasi renale.il dolore non corrispondente alla sede del calcolo documentato da eco puo' essere dovuto al fatto che l'ecogrFia non e' molto sensibile in caso di calcoli piccoli.
Consiglierei pertanto: terapia idroponica con acqua a basso residuo fisso, dieta ipofisina, ridurre consumo carni rosse. No vita sedentaria . Su urine eseguirei studio metabolico con dosaggio 24 ore di sodiuria,calciuria, uricuria. Su sangue: azotemia,creatinina, sodio,potassio,calcio,fosforo,acido urico.Pth intatto. Eseguirei per ricercare formazioni litiasiche una ex diretta addome in bianco per localizzare il calcolo a sx. Resto a disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
oltre alle validissime indicazioni fornitele dal Collega, mi permetto di consigliarle la lettura di questi articoli, dove potrà trovare alcune utili informazioni:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1402-calcolosi-renale-ed-dilemma-dieta-falsi-miti.html

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1212-calcolosi-renale-dilemma-acqua-quanta-bisogna-bere.html

Saluti