Utente 490XXX
Buongiorno,
assumo la pillola contraccettiva, Harmonet per la precisione e il mio medico mi ha prescritto l'antibiotico Tavanic (levofloxacina) per 5 giorni per curare una bronchite oltre ad una cura costante per almeno 3/ 4 mesi con Aliflus diskus (corticosteroidi + adrenergici) mattina e sera per il controllo dell'asma. Vorrei sapere se questi medicinali interferiscono con la copertura della pillola ed eventualmente se hanno anche un effetto "retroattivo" su confetti già assunti. Scusate, ma non trovo alcuna spiegazione in merito né sulle istruzioni della pillola, né su quelle dei due farmaci.
Vi ringrazio molto, Anna.
[#1] dopo  
Dr. Cesare Gentili
28% attività +28
16% attualità +16
12% socialità +12
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Per quanto riguarda la levoxacina come tutti gli antimicrobici ad ampio spettro vi è una riduzione dell'effetto contracettivo in quanto alterano la flora batterica intestinale responsabile dell'assorbimento dell'estrogeno, pertanto si consiglia un altro metodo contracettivo aggiuntivo fino a sette giorni dopo fine della terapia antimicrobica. Gli estroprogestinici aumentano le concetrazioni ematiche dei corticosteroidi e di alcuni dopaminergici(ropinirolo) ma non vengono inibiti nell'assorbimento.
[#2] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio! Purtroppo il foglietto della mia pillola non citava questo tipo di antibiotico. Comunque, nessun problema nell'utilizzo di metodi contraccettivi aggiuntivi dall'assunzione in poi, ma potrebbe dirmi qualcosa in merito ai rapporti precedenti? Nello specifico: ho avuto un rapporto lunedì; la stessa sera ho assunto regolarmente la prima pillola di un nuovo blister; oggi, mercoledì, ho iniziato la terapia antibiotica. Posso stare tranquilla per il rapporto di lunedì o vi è un effetto "retro-attivo"?
Per l'Aliflus, invece, pur non impedendo l'assorbimento della pillola, vi è qualche rischio particolare legato all'essunzione contemporanea quindi?
Grazie mille! Anna
[#3] dopo  
Dr. Cesare Gentili
28% attività +28
16% attualità +16
12% socialità +12
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
E' molto difficile rimanere in stato interessante durante un regolare uso di estroprogestinici, sia nel caso di assunzione di farmaci che interferiscono con l'assorbinento, sia in casi di dimenticanza protratta oltre i termini riferiti dal foglietto illustrativo.
Nel suo caso da un punto di vista pratico le possibiltà di una possibile gravidanza legata al rapporto riferitomi sono pressochè inesistenti
Da un punto di vista teorico invece si dovrebbe aspettare almeno 5 giorni dal rapporto prima dell'assunzione dell'antibiotico.
Per gli altri due farmaci dovrà valutare il medico che la cura per l'asma se ridurre la dose o meno in base alla sintomatologia.
Molte volte l'interferenza è inesistente o talmente poco significativa da sconsigliare di cambiare una terapia consolidata
[#4] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
Gentili Dottori, mi rivolgo a voi perché il mio medico è in ferie e al telefono mi ha detto solo "Ma tanto prendi la pillola!"

Situazione:
15/03: rapporto non protetto, ma assumo Harmonet da circa 9 anni (UNICO rapporto da due mesi, il precedente risale a metà gennaio), senza dimenticanze né ritardi; medicine: Ananase per forte tensione mammaria;
19/03: ciclo da sospensione (quasi inesistente, solo poche macchie marroni e un paio rosse e filanti, ma ormai è da parecchio che è progressivamente sempre più scarso, anche se questo è stato il più "misero" in assoluto) – 22/03 inizio nuovo blister;
31/03: Bhcg su sangue, esito indosabile.

Sintomi che mi hanno portata a fare il prelievo:
- il primo giorno di questo ciclo quasi inesistente ho avuto strane sensazioni al ventre (poco sotto ombelico, verso sinistra): come tante bollicine frizzanti o piccoli scoppi ripetuti che si presentavano ogni 5 minuti e duravano qualche secondo, per tutto il giorno, in ogni posizione (una sensazione davvero strana, che non ricordo in precedenza e non saprei spiegare meglio);
- continue fitte tipo spilli al basso ventre, soprattutto a sinistra e a volte anche sensazioni di "punture" in vagina (visita con eco interna il 16 febbraio: tutto ok, no cisti, infiammazioni, né niente); tensione al seno scomparsa dopo il ciclo, ma perdurano lievi "punture" bilaterali;
- sensazione di bagnato e mi sembra di avere più perdite del solito (dal trasparente al giallo chiarissimo, comunque non abbondanti: magari prima non ci avevo solo fatto caso, ma in realtà ho sempre lamentato secchezza…pap test fatto il 1 marzo: tutto a posto);
- le areole del seno sono chiaramente più ampie e i tubercoli e le vene sono evidenti (anche se, in realtà, secondo me erano così non da molto, ma da prima di questo rapporto del 15/03…cosa può essere?!);
- da una settimana circa, inappetenza e senso di nausea in diversi momenti della giornata, piuttosto marcato due giorni fa, ora un po' meno; frequenti mal di testa in serata e sensazione alternata di caldo e freddo con poche linee di febbre nel pomeriggio;
- settimana scorsa, cattivo sapore in bocca (amaro/ acido) durato due giorni e non passava con niente;
- stanchezza (che però imputo sinceramente alla stagione);
- da due giorni, due foruncoli sul viso che io non ho praticamente mai;
- dolorini vari in zona lombare, soprattutto la sera (la mattina ad esempio non li ho!)

Domande:
1) avendo preso la pillola sempre correttamente, senza vomito, ecc…può aver fallito? (Ho preso qualche compressa di Ananase durante le ultime pillole per fortissima tensione al seno). Ovvero, può essere che il mio fisico sia ormai talmente stanco di ormoni (e lo è: infatti l'intenzione è di smetterla a breve, dopo il matrimonio) che non fa più il suo effetto correttamente?
2) La sintomatologia riportata può essere DAVVERO un corredo di effetti collaterali da pillola?
3) Le Bhcg sono attendibili o è meglio rifarle?

Grazie di cuore e buona Pasqua!
[#5] dopo  
Dr. Cesare Gentili
28% attività +28
16% attualità +16
12% socialità +12
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Domande:
1) avendo preso la pillola sempre correttamente, senza vomito, ecc…può aver fallito? NO
(Ovvero, può essere che il mio fisico sia ormai talmente stanco di ormoni (e lo è: infatti l'intenzione è di smetterla a breve, dopo il matrimonio) che non fa più il suo effetto correttamente? NO
2) La sintomatologia riportata può essere DAVVERO un corredo di effetti collaterali da pillola?
DIFFICILE DIRLO. SE PERO'NON AVEVA MAI DATO QUESTI EFFETTI
E'IMPROBABILE
3) Le BhcB sono attendibili o è meglio rifarle?
SONO ATTENDIBILI
[#6] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dottore per i chiarimenti! Ma allora, esclusa la gravidanza e anche la pillola, da cosa dipende tutto ciò?
Se alcune cosa me le posso spiegare anche con un normale stato influenzale, sarei davvero interessata a capire cosa era quella sensazione di "farfalle e bollicine" che ho avuto il primo giorno di ciclo e anche cosa può causare le modfiche al seno che le dicevo!
Grazie ancora!
[#7] dopo  
Dr. Cesare Gentili
28% attività +28
16% attualità +16
12% socialità +12
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Difficile rispondere. L'organismo umano è una macchina complessa e non è sempre possibile dare una spiegazione a tutto ciò che percepiamo come anomalo, sopratutto se sono sintomi o sensazioni occazionali e transitorie