Utente 252XXX
Battiti cardiaci oltre 100 al minuto, tremore, fastidi al petto e rutti. Ogni volta la solita routine che mi mette ansia poi si associano debolezza a gli arti e dolore al braccio destro e al petto. Posso mai vivere in ansia? Come distinguere se è problema cardiologico o gastrico dato che soffro di reflusso?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Dalla descrizione dei suoi sintomi, dalla sua età e dal Suo sesso (Leggo donna di 29 anni normopeso) , appare poco probabile il problema cardiaco. Di piu' con un consiglio telematico non si puo' dire. Per togliersi il dubbio occorre farsi visitare (anche solo dal suo cutrante il quale deciderà il dafarsi).
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  


dal 2013
Diciamo che precedentemente ricoreo sempe al pronto soccoso per questi dolori cardiaci e dopovari studi si è scoperto i questo reflusso gastroesofageo, e facendo la cura si era risolto, adesso ho smesso dopo 15 ann in quanto avevo sempre il ferro basso e quind stiamo ecludendo possa essere questione dei procinetici assunti. Sono stata ache ricoverata in cardiologia ma solo ansia però posso sempre stare sugli spilli? Ricorrere sempre al pronto soccorso per escludere problema cardiao? Alcune volte subentrano anche extrasistli che però sia in holter delle 24 ore che in ecg ed ecocardiogramma non risultano, l0'unico ad accorgersene ascoltando il batito cardiaco è stato l medico sortivo neanche i cardioloi e il medico curante anzi il medico sportivomi disse che ho un soffio ma mai individuato da chi di competenza. Comunque adesso i battiti sono rientrati a 90 soffro di tachicardia sinusale almeno questa è la diagnosi che mi è stata fatta ma il doorino al petto o meglio tra petto e splla persiste come persiste la debolezza a gli arti inferiori sopratutto.Grazie!
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
e se tutti i medici che l'hanno vista avessero ragione. E se un disturbo d' ansia ci fosse, potrebbe giustificare i suoi disturbi con un apparato cardiovascolare normale?
Saluti
[#4] dopo  


dal 2013
Sicuramente è la cosa più probabile solo che questi fastidi li ho quando sono tranquilla, per esempio oggi mi sono alzata tranquillamente con un lieve dolor di testa, ho fatto colazione, le faccende e mentre mi stavo preparando per andare a lavoro puff ecco una tachicardia impressionante e dopo gli altri fastidi, ho fatto diversi respiri profondi e dopo una mezz'oretta circa sono scesi a 90 i battiti ma il dolore persiste.
[#5] dopo  


dal 2013
Salve, da 3 giorni mi sento senza forze e con capogiri o meglio sbandamenti di testa. Ieri mia zia mi ha messo il pallino di controllare la pressione e l'avevo a 92/65, poi andai alla guardia medica e li era a 100/65 e mi disse ke è bassa ma contemporaneamente buona che non era il caso che mi desse le compresse ma mi prescrisse quelli contro gli sbandamenti.La mia pressione è 110/60 di norma. Oggi anche mi sono svegliata bene ma dopo un 5 minuti ho iniziato ad avvertire i fastidi, la misuarai ed era a 85/55, ho mangiato un pizzico di sale ma è durato x tutta la giornata dove in alcuni momenti i sintomi sembravano peggiorare o migliorare. Soffro anche di anemia, reflusso gastroesofageo e sicuramente da cervicale. In passato cioè 6 anni fa a causa di un mancamento causato da una tachipirina assunta per il raffreddore, il mio medico curante mi fece fare la visita dal neurologo il quale dedusse con risonanza magnetica e elettroncefalogramma che io soffrissi di epilessia. Con gli stessi risultati andai da un altro neurologo il quale si mise le mani ai capelli, dicendo che io non ho assolutamente nulla che soffrivo di banali crisi sincopali infatti, mi fece fare il TILT TEST e li scopri che la mia pressione si abbassa se mi alzo di scatto e che comunque tende ad abbassarsi in determinate situazioni e quindi di fare una dieta ricca di sale. Adesso mi sto un pò preoccupando perchè non so cosa fare, è da oggi che vado in continuazione ad urinare, non so se è perchè ho bevuto 6 bicchieri d'acqua in quanto il mio corpo non è abituato a bere così tanto o perchè sono i reni e qnd anche la pressione dipende da ciò, ieri avevo anche fastidio ai reni ma non so se perchè ho preso pesi.