Utente 375XXX
Salve a tutti dottori!
Sono un ragazzo di 26 anni ed ho un problema.
Premetto che sono sempre stato uno sportivo e che ho sempre praticato attività sportiva regolare (palestra, calcetto e tennis). Da un po' di tempo continuo ad accusare dolori al petto, parte sinistra e giramenti di testa. Il problema si manifesta di più dopo un attività sportiva anche blanda (stasera ad esempio dopo il lavoro sono andato a correre 30 minuti). Mi sto iniziando seriamente a preoccupare in quanto lo stesso problema l'ho avuto ad Aprile, e, anche in quel mese, dopo un indagine inconcludente (tutti gli esami erano ok), dopo circa un mesetto il problema era sparito da solo... Solo che ad oggi, dopo circa 3 settimane di problemi in cui ho interrotto l'attività sportiva, i dolori non sembrano finire.

Ho effettuato settimana scorsa un ECG completa di vista (preceduto da numerosi elettrocardiogrammi), in cui mi veniva detto che l'esame era completamente normale (senza riversamenti pericardici). Il mio dottore mi ha fatto prenotare un esame sotto sforzo che farò lunedì 8 ottobre. Vorrei cortesemente qualche consiglio, su come comportarmi....
Con un EGC negativa posso stare tranquillo? Cosa mi possono indicare esami quali l'ECG sotto sforzo oppure l'esame della Troponina? (il suddetto esame non è prenotabile attraverso l'SSN da quanto ho capito, ma è fattibile solo al pronto soccorso, ho capito bene?)
Secondo vostro parere cosa potrei avere???

Vi ringrazion molto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L' ECG da sforzo su cicloergometro o tapir roulant serve ad escludere che sotto sforzo il suo cuore "vada in riserva" cioe' evidenzi degni di ischemia od aritmie.
Il dosaggio della troponina viene eseguito in pronto soccorso in caso di sospetta lesione miocardica, che non e' certo il suo caso
Arrivederci
cecchini