Utente 193XXX
Buongiorno,già a maggio avevo scritto per questo disturbo che mi si era presentato sempre a riposo. ovvero mi capita di non sentire più il battito cardiaco mi si annebbia la vista e mi formicolano gli arti e poi con il bisogno di fare un colpo di tosse,sento che il battito torna molto accelerato.
Sono stata dal cardiologo che mi ha detto che si doveva valutare se si trattava di fibrillazione atriale o ventricolare e così mi ha fatto fare un holter dal quale il commento è stato:
Ritmo sinusale con fasi di aritmia sinusale. Assenza di aritmie degne di nota. Rare extrasistoli sopraventricolari.
Dopo di ciò non gli ha dato più tanto peso e mi ha detto di star tranquilla. Io sono abbastanza serena,però mi piacerebbe capire da cosa dipende questo disturbo,che l'altro giorno mi si è ripresentato in situazione di riposo. Non è una circostanza piacevole avvertire questi fastidi quando poi si è a parlare con qualcuno.
Spero che mi possiate aiutare a trovarne la causa.
Grazie per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Eseguire un Holter ECG per documentare un'aritmia come causa di sintomi come quelli che lei descrive, può significare non "centrare" la diagnosi se durante la registrazioni i sintomi riferiti non si presentano. Si parla di "falso negativo". In ogni caso è molto probabile che quello che lei avverte può essere dovuto a banali extrasistoli, assolutamente non preoccupanti, anche se lei riferisce che i fastidi sono importanti. Se proprio vuole, può ripetere l'Holter, tenendo presente quello che le ho detto.
Cordiali saluti