Utente 182XXX
Buongiorno per favore vorrei avere un parere sull'esame che mio marito ha fatto del liquido seminale, premetto sono esami che ci sono stati prescritti dal centro aborti ricorrenti di Torino perchè io ho avuto 3 aborti spontanei e vogliamo capire quale sia la causa, quindi premetto che a prescindere dal vostro gentile parere andremo comunque alla visita, ma sono curiosa di sapere cosa ne pensate! Grazie anticipatamente

ASTINENZA 5 GG

VOLUME ML (V.R>=1.5):7

PH (V.N>=7.2): 7.7

N.SPERMATOZOI/ML: 38.000.000 (V.R.>15.000.000)

SPERMATOZOI TOT: 266.000.000 (V.R.>=39.000.000)

ASPETTO: ACQUOSO
VISCOSITA': NORMALE
FLUIDIFICAZIONE: COMPLETA

MOTILITA' (V.R.>=PR32%,PR+NP 40%)

PROGRESSIVA 31%

NON PROGR 18%

ASSENTE 51%

MORFOLOGIA (V.R>=4%)

FORME TIPICHE 8%

FORME ATIPICHE 92%

LEUCOCITI/ML (V.R.<=1.000.000)

CELL SPERMIOGENETICHE +

DETRITI +

EOSINA (V.R.58%) NO

VALORI DI RIFERIMENTO MINIMI (5°PERCENTILE) WHO 2010


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

tecnicamente si parla astenozoospermia e cioè un calo della motilità progressiva rispetto ai parametri minimi del WHO, inoltre è presente una iperspermia e cioè un volume aumentato. Il tutto andrebbe iindagatoi attraverso una visita specialistica per valutare il migliore percorso terapeutico da espletare.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottore per la sua tempestiva risposta le pongo l'ultima domanda
tra gli esami che hanno prescritto a mio marito, c'è anche la spermiocoltura che però non mi hanno fatto prenotare perchè mi hanno detto che lo fanno solo ed esclusivamente dopo aver avuto il risultato dell'esame del liquido seminale.
Dato che l'esito è arrivato oggi, con questo esito mi consiglia di fargli fare anche la spermiocoltura oppure mi consiglia di andare da un bravo andrologo, cominciare una cura e poi fare l'esame?!
che tipo di cura dovrà fare mio marito? è preoccupante il suo esito?
La ringrazio infinitamente
Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prima di procedere con esami che possono essere inutili, si consulti con lo specialista andrologo.