Utente 233XXX
Gentili dottori,
soffro da mesi per extrasistole probabilmente per l'ansia. Non ne avevo mai sofferto, oppure non ci avevo fatto caso. Ultimamente andava bene ma negli utlimi giorni mi sono tornate. Sopratutto la sera e spesso coincidono col respiro della bocca. Prima mentre sbadigliavo mi è venuta. E mi vengono ogni tanto quando sono steso sul lato sinistro. Ho paura mi venga un infarto o qualcosa di simile.
Ho fatto un holter tre mesi fa circa e questo diceva:

Monitoraggio holter 48 h:
La registrazione avviene per 46 ore e 12 minuti. Vengono raccolte informazioni da 214.553 battiti cardiaci. La frequenze cardiaca minima è di 51 battiti alle ore 6.19 di mattina. La frequenza media è di 78 al minuto. La massinma è 159 registrata alle 7.55 della seconda giornata. Vengono segnalate complessivamente 103 disturbi arritmici da quali 79 sono dovuti a artefatti da movimento.
E i restanti disturbi vengono segnalati sia i battiti ectopici sopraventricolari che sporiadoci battiti ventricolari monomorfi.
Non pause oltre 2000 mmsec.

Il quadro è preocuppante? Il medico mi disse di stare tranquillo che non sono gravi. Voi che dite? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non mi pare assolutamente il caso di preoccuparsi di poche insignificanti extrasistoli.
Tenga presente che su oltre 100.000 battiti che il nostro cuore compie ogni giorno la presenza di qualche extrasistole e' ritenuta normale.
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore il problema è che fino a pochi mesi fa non ne sapevo nemmeno dell'esistenza. Può partire tutto da un forte stress emotivo e dall'ansia? Un ultima domanda: da pochi giorni sono un pò più ansioso del solito. Durante il giorno va bene ma verso sera avverto una due extasistoli e poi mi agito un pò e per tutto il tempo finche non mi addormento ho una strana sensazione al petto ... come se il cuore battesse più forte e ho fame d'aria e una strana sensazione alla gola e ogni tanto mi viene da fare un colpo di tosse. Oltretutto ogni tanto sento il cure che batte nello stomaco, nel braccio ecc ... dice che può derivare tutto dall'ansia? Sono motlo ansioso.
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' proprio l'0ansia che le provoca questo disagio
Ne parli con il suo medico ceh ssapra' aiutarla in questo senso
arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Sono stato già varie volte dal mio medico di base. Mi ha detto che dopo le visite fatte dovrei stare tranquillo. Che i dolori che sento ci sono, ma sono amplificati dall'ansia così come le extrasistole. Inoltre la postura prolungata non prorpio corretta, ogni giorno può portare a vari dolori toracici. Ha detto che i dolori li abbiamo tutti e ogni giorno, con la differenza che il 90% non ci fa caso mentre chi ha ansia lo sento subito come un campanello di allarme e viene amplificato. Mi ha consigliato, inanzitutto, di fare un consulto psicologico e, successivamente, di fare sport. Il problema è che non riesco a fare sport perchè ho paura che mi venga qualcosa. Non so come superare questo ostacolo. Sono finito al PS anche una settimana fa e il mio cuore era a posto (anche se da loro non ho sentito extrasistoli). Perchè non riesco a stare tranquillo e perchè mi sembra di avere ogni giorno sintomi peggiori?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Perché lei soffre di ansia e pertanto necessita di adeguata terapia psicologica o psichiatrica.
Non ha bisogno di un cardiologo
Arrivederci
Cecchini
[#6] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
non so se mi riesce a rispondere ancora. Sono un pò spaventato perchè poco fa è successo che mentre mangiavo e anche dopo ho cominciato a sentire un bruciore alla bocca della stomaco che si irradiava lungo il torace fino alla spalla sinistra. Aumentava sopratutto con la inspirazione con bocca. E'un bruciore forte ... cosa potrebbe ssere? Non è la prima volta che succede ... e anche lontanto dai pasti.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non sono disturbi legati al suo cuore.
Deve curare l'ansia.
Ne parli con il suo medico
cecchini
[#8] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Potrebbe trattarsi di reflusso o qualcosa legato alla postura? Grazie e arrivederci
[#9] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore. Un ultima domanda e poi prometto che non la disturbo più. Spesso le extrasistoli le sento anche per poco sforzo (faccio le scale o un atto sessuale). Sopratutto se inspiro con la bocca i profondamente con il naso. Può essere che sia tutto dato dall'ansia anche per così poco sforzo?
Grazie
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
le ho risposto gia piu volte.
la sua ansia va curata
cecchini
[#11] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore. Le extrasistoli però le sento e anche le fitte. Non sono immaginarie credo. Grazie curerò la mia ansia.
[#12] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Salve dottore. Scusi se la ridisturbo. Ho riletto l'esito della mia visita cardiologica di tre mesi. Ho letto di una lieve insufficenza mitralica. Sono molto spaventato. Il dottore mi disse che la visita era ottima. Allora cosa questa insufficenza? Devo preoccuparmi? Può peggiorare in breve tempo?
Grazie
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei non ha problemi cardiaci.
Se ne faccia una ragione e consulti un buon psichiatra.
Con questo la saluto
Cecchini
[#14] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Mi scusi dottore se l'ho disturbata. Volevo porLe un ultima domanda, che è più una curiosità (dato che ormai mi sono 'appasionato' al mondo della cardiologia). Voi Cardiologi proffesionisti vi tente sotto controllo, al cuore, come un normale paziente? Lo fate autonomamente?