Utente 252XXX
Salve dottori,
Dopo varie ricerche mi hanno riscontrato una prostatite.
Adesso vi chiedo un parere è normale che la prostatite dia erezioni deboli, bruciore durante l'erezione, bruciore durante la minzione?
Può incidere in una diminuzione dei testicoli?
Incide nel desiderio?
Grazie per le risposte...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

una prostatite non incide sulle sue erezioni ma può determinare bruciori durante la minzione e anche durante la fase erettiva e per questo meriterebbe un'approfondimento attraverso esami culturali mirati per individuare il germe interessato e quindi per proporre la corretta terapia. Sempre rispondendo alle sue domande, una prostatite non è ingrado di provocare una diminuzione del volume testicolare.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

per avere la risposta ad alcuni dei suoi quesiti la rimando alla new:

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2382/Prostata-ed-erezione-quale-legame .

Detto questo poi mi sembra che lei tenda un pò ad esagerare i vari collegamenti con la patologia di fondo riscontrata e quindi la rimando anche alla lettura di questi articoli, sempre pubblicati sul nostro sito:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html,

http://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.


[#3] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Ma è normale che sento dolore nel toccare il pene? Fitte che si propagano o iniziano dal glande?
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
le ripeto che potrebbe trattarsi di una infezione, ma per essere confermata e curata necessita di un controllo diretto da parte dello specialista.
[#5] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Allora dottore mi scusi non ho messo tutto il necessario... è una prostatite abatterica sto seguendo la cura da quasi tre settimane e il problema sussiste anzi credo che stia peggiorando; negli altri consulti che ho scritto sbagliavo nel dire che, le erezioni ci sono ma avvengono in maniera lenta e difficoltosa, poi dopo averla raggiunta sento il dolore o bruciore e la perdo. Lo specialista che mi ha visitato mi ha detto che dovrei farmi la circoncisione... questo problema magari nel tempo può aver portato all'insorgenza della prostatite?
Un'altra cosa inerente alla circoncisione... il frenulo corto può aver danneggiato il glande, in quanto in erezione diventa rosso con delle "bolle" come se fosse irritato? E' normale l'ipersensibilità del glande stesso viste le condizioni? Mi succede sempre che ogni qualvolta lo lavo o lo metto nelle mutande sento un fastidio enorme e si ritira al max... è normale tutto ciò?
Grazie dottori... volevo sapere solo questo...
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se presente una fimosi ed un frenulo corto, una buona parte dei suoi problemi possono essere spiegati da questa situazione anatomica e quindi di questo deve ora parlare con il suo andrologo OD urologo in diretta.

Fatto il tutto poi ci aggiorni.

Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Ok dottori grazie mille per le risposte
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatto il tutto poi ci aggiorni, se lo ritiene utile.

Ancora cordiali saluti.