Utente 270XXX
Sono verosimilmente affetto da una prostatite (inizialmente e ormai da un anno deficit erettile; in seguito dolori alla base del pene e al basso ventre nei giorni successivi alle eiaculazioni).
Analisi del sangue generiche e specifiche negative.
Ecografia del solo pene negativa.
Sono in attesa di eseguire spermiocoltura e spermiogramma e visita andrologica.

Al momento però, da 3-4 giorni successivamente ad una eiaculazione ho dolore abbastanza intenso che non accenna a recedere.

Sarebbe accettabile, nell'attesa di visita ed esami fare un ciclo di Augmentin (2 volte al dì per 6 giorni)?
Altri suggerimenti?

Grazie

NB sono un collega odontoiatra.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro collega,

se possibile e' bene non pasticciarsi e fare prima una attenta valutazione colturale, come già programmata.

In attesa eventualmente dei risultati e' possibile, consultando l'urologo, provare un antibiotico ad ampio spettro pronti a sostituirlo con uno piu' mirato dovesse risultare una valutazione colturale positiva con il relativo antibiogramma.

Un cordiale saluto.