Utente 270XXX
Spettabili dottori,
un giorno casulamente tornato da lavoro in farmacia ho deciso di farmi controllare la pressione dopo anni con apparecchio elettronico rilevando 140/96 con battiti 77cc tornano dopo 2 giorni avendo eliminato sale caffè(non fumo)avevo 137/102!preoccupato sono andato dal mio dottore(il migliore del mio comune)e mi ha misurato 2 volte a distanza di 5 minuti con lo sfigmomanometro aneroide rilevando sempre 135/80 e 137/80...ho fatto analisi del sangue con emocromo e sia fegato,gamma gt,alt,ast,trigliceridi a 66 e urine tutto bene.il colesterolo è a 173 e quello buono al minimo 35.ho fatto anche un holter pressorio ed è uscito ipertensione moderata solo diurna 135-140/95-102 la notte invece normale scesa fino a 100/51 con valori cardiaci sia diurni che notturni normali valori tra 56 e 77 cc.tornato dal dottore mi ha rimisurato la pressione 137/70 e mi ha suggerito di fare un po di movimento e limitare sale e insaccati ma che non è il caso di agire con medicine e che il tutto è dovuto a nervosismo e stress lo dimostra che la notte tutto è nella normalità.sono alto 1,81 peso 77kg ed effetivamente i mesi estivi ho lavorato molto.sto iniziando tutti i giorni a fare 30 minuti di camminata veloce e limitare il sale,frutta e verdura già ne mangiavo anche prima.secondo voi è tutto così?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Data la sua età ancor giovane mi sento di condividere il consiglio del collega, che forse è meglio provare con il rispetto delle norme igieniche di vita. Occorrerà però seguire l'evoluzione del problema, senza sottovalutarlo, perchè la persistenza di elevati valori pressori diurni non è accettabile e merita terapia se essi non si autolimitano nel tempo.
Cordialità