Utente 270XXX
Salve ho18 anni e fumo da due anni e mezzo ....da a aprile mi sono fidanzato e avevo erezioni normalissime finche a maggio per circa una settimana una volta al giorno sentivo dei dolori quando urinavo e poi sono scomparsi. Durante quest estate iho avuto delle erezioni non al massimo ma circa al 75% poiche il pene si gonfia si allunga ma rimane obliquo diciamo e anche al tatto si sente che non è al massimo (prima avevo erezioni cosi dure che a volte mi faceva leggermebte male e sembrava di marmo) l inveno scorso ho praticato calcio(forse questo puo aiutare) e ora ho smesso e mi sono iscritto in palestra. Anche con la masturbazione non raggoungo piu il 100% e quando provo a mettere il preservatovo faccio molta fatoca poiche il pene non è al massimo...penso sia un problema di corcolazione...ha qualche consiglio per dilatare i vasi sanfuigni e permettere ina maggiore irrorazione del pene?
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
l' erezione è un fatto circolatorio, così come il colorito cutaneo che può dipendere fattori emotivi, arteriosi, ormonali, infiammatori o neurologici. Quindi qiualsiasi terapia per il deficit erettivo passa attraverso un miglioramento circolatorio. Detto questo consulti un collega dal vivo, che ognuna delle cause elencate prevede un suo sistema per migliorare òla circolazione.
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la tempestivita con la quale mi è venutoinaiuto e mi rammarico di non essere stato altrettanto solerte nel rinfraziarla. dato che l urologo mi ha dato la visita fra due settimane volevo chiedere cosa potrei fare nel frattempo per migliorarenla situazione (abitudini alimentari,sport..che tipo,o qualche altro rimedio)
Grazie mille
[#3] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la tempestivita con la quale mi è venutoinaiuto e mi rammarico di non essere stato altrettanto solerte nel rinfraziarla. dato che l urologo mi ha dato la visita fra due settimane volevo chiedere cosa potrei fare nel frattempo per migliorarenla situazione (abitudini alimentari,sport..che tipo,o qualche altro rimedio)
Grazie mille
[#4] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la tempestivita con la quale mi è venutoinaiuto e mi rammarico di non essere stato altrettanto solerte nel rinfraziarla. dato che l urologo mi ha dato la visita fra due settimane volevo chiedere cosa potrei fare nel frattempo per migliorarenla situazione (abitudini alimentari,sport..che tipo,o qualche altro rimedio)
Grazie mille
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

segua le indicazioni datele dal collega cavallini, non si pasticci, faccia una dieta bilanciata e pratichi un'attività sportiva aerobica, non competitiva.

Infine, se desidera avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille per l esaustiva risposta. Avrei solo un ultimo dubbio da chiarire...volrndo migliorare nel piu breve tempo possibile la mia situazione sarebbe utile comprare in erboristeria degli integratori di taurina o soprattutto di arginina? Ce ne sono di migliori per avere una vasodilatazione maggiore? Conoscete altri rimedi che funzionano per certo? Esistono rimedi ad azione rapida?

Grazie ancora per il consueto lavoro che svolgete per aiutarci!
Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

lasci perdere i "rimedi ad azione rapida".

Sull'altro quesito, sempre da lei qui posto, si legga questa new:

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/1580/Fitoterapie-e-deficit-dell-erezione .

Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
eviti fai da te.
[#9] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per l ulteriore consulto :) Secondo voi un integratore di arginina potrebbe essere utile? E integratori quali TOTARGIN e VIRAXUM?
Grazie ancora.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le ripetiamo, non si pasticci!!
[#11] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Va bene! Avete ragione meglio aspettare e vedere cos accade...pensate.che smettendo di fumare i risultati siano visibili? Quali alimenti sono consigliati per aiutare chi ha il mio problema?
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
la sana vecchia e mai desueta dieta mediterranea.
[#13] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Grazie :) ma c e qualche alimento in particolare che devo mangiare? Che tipo di attivita aerobica e che intensita mi consigliate in palestra? Esistono massaggi h possono essere praticati autonomamente per aiutare?
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
alla sua età va ben tutto: corsa, palestra, nuoto. No massaggi non servono.
[#15] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Mi consigliate qualche esercizio i particolare in palestra?
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
le consigliamo una visita.