Utente 164XXX
Salve,
giovedì scorso ho avuto per la prima volta un rapporto non protetto con una persona che conosco da tempo e di cui credo di potermi fidare. Dopo 3 giorni (domenica) mi sono accorto che era apparsa nella zona addominale un'eruzione cutanea costituita da piccoli puntini leggermente in rilievo color rosa scuro/rosso che non provocavano alcun prurito. Oggi (6 giorni dopo il rapporto) i puntini si sono diffusi nella zona pubica (non sui genitali) e ne sono apparsi alcuni nella fossa cubitale e sul braccio (molto pochi in questa zona) ma continuano a non darmi prurito. Altra cosa strana, apparsa dopo che mi sono accorto dell'apparizione dell'eruzione cutanea, è una strana sensazione come di piccolissime scossette/pizzichii che compare contemporaneamente in più parti del corpo (tronco e testa) molto circoscritte (come una piccola puntura) in condizioni di imbarazzo o disagio e che dura circa 1 secondo. Non so se può essere legata all'eruzione cutanea dato che queste scossette appaiono anche in zone dove l'eruzione non è presente.

Devo inoltre riferirle che circa un mese fa un mio amico ha avuto un rapporto sempre non protetto con la stessa ragazza e 2 giorni dopo ha avuto dei sintomi simili hai miei. Dico simili perchè a lui sono apparsi dei puntini non in rilievo di colore blu scuro/violaceo sui fianchi, nella zona pubica (genitali esclusi) e nel quinto prossimale della coscia. Dopo circa 5 giorni hanno cominciato leggermente a prudergli e questo prurito è durato circa 3 giorni. Dopo 10-12 giorni i puntini hanno iniziato ad andare via e sono scomparsi del tutto dopo 20-21 giorni. Ovviamente io questo l'ho scoperto solo ieri altrimenti avrei preso le dovute precauzioni.

Altra cosa rilevante da riferire è che domenica (prima che apparisse l'eruzione, o almeno prima che me ne accorgessi) sono andato a cena in un ristorante orientale e ho consumato delle pietanze che non sono solito mangiare. La sera poi, prima di coricarmi, mi sono accorto delle sfogo. Oggi (mercoledì) pensando che magari fosse dovuto ad un'allergia/intolleranza alimentare o preso una pasticca di antistaminico (Cetirizina Teva Italia), ma sono passate già 3 ore e non ha ancora avuto alcun effetto perciò dubito che si tratti di allergia (anche perchè non ho mai avuto sintomi simili e durati così a lungo).

Volevo sapere se questi sintomi potessero essere legati ad una malattia venerea.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
I tempi di latenza, non inducono a pensare che si sia in presenza di una malattia venerea (sessualmente trasmissibile) Ovviamente non possiamo escludere tante condizioni (ivi comrpese le parassitosi) che possono essere diffuse negli ambienti e fra coabitanti.

Direi di produrre la visita dermatologica senza ulteriori indugi per chiarire la questione e senza applicare terapie preventive.

cari saluti