Utente 270XXX
Buongiorno...Volevo gentilmente presentarle un mio dubbio,mia nonna ha 82 anni e da qualche settimana prende l'integratore alimentare Polase per dei crampi che le si prendono all'interno delle gambe.Ma proprio questa mattina all'alba ha avuto un attacco di tachicardia e tremore in tutto il colpo molto forte,sono attacchi che le si prendono spesso (3,4 volte all'anno)MA MAI COSI' FORTE.Ora volevo sapere, una signora con attacchi di tachicardia può assumere tranquillamente un integratore come Polase??Secondo lei non c'è un nesso tra le due cose???Attendo una sua risposta e cordialmente saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi l'integratore di potassio non può dar luogo a problemi, a meno che non crei iperpotassiemia (il chè francamente è improbabile). E' più probabile che il motivo per il quale le è stato prescritto sia una ipopotassiemia e questa può determinare la comparsa di aritmie anche importanti che fanno battere velocemente il cuore (tenga presente che prendere un integratore di potassio non significa matematicamente che la potassiemia sia ritornata normale). E' un evento che non và sottovalutato, ma occorre comunque una diagnosi (le mie sono solo supposizioni). Per questo le consiglio di affidarsi a un cardiologo di fiducia che probabilmente le applicherà un Holter ECG come prima iondagine (oltre chiaramente alla visita e all'ECG di base).
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio è stato gentilissimo....