Utente 270XXX
Buonasera gent.mi medici,
ho 23 anni e vi scrivo per una situazione che mi sta creando molto sconforto. Da circa 4 anni mi alzo (1 volta a notte) per urinare. All' inizio notavo che comunque la vescica era piena, ultimamente però mi alzo, urinando una piccola quantità di urina. sono stato da diversi urologi, di cui i primi 2 non mi hanno precritto un granchè, le analisi sangue-urine erano apposto a parte un peso specifico delle urine alto e presenza di ossolati di calcio. siccome il disturbo sembrava continuare sono stato da un terzo medico, il quale mi ha prescritto 12 giorni di antibiotico+antinfiammatorio e ha associato il disturbo a eziologia comportamentale. secondo lui la prostata risultava infiammata perchè io avevo troppi rapporti o masturbazioni al giorno, oppure per il contrario, cioè nell'arco di una settimana avevo pochi rapporti o praticavo poco la masturbazione. Mi sono riconosciuto nel secondo caso, visto che le polluzioni notturne non mancano. Comunque il medico mi ha detto di seguire uno schema per avere rapporti sessuali e/o masturbazione, ovvero 2 giorni si e 3 giorni no. Mi ha prescritto anche un farmaco chiamato OMNIC. il problema nasce qui: il giorno dopo la visita, seguendo le indicazioni del medico mi masturbo, e sin qui tutto ok. il secondo giorno, sicuramente preso da stress ansia e senza voglia, mi masturbo raggiungo l'orgasmo e ho la triste sorpresa che di sperma neanche una traccia. Al momento mi sono allarmato ma poi mi sono tranquillizzato attribuendo il tutto a un fatto di "svogliatezza". Dopo 3 giorni di stop, oggi ho riprovato a praticare una masturbazione, questa volta decisamente con più voglia ma purtroppo il quadro non cambia, l'orgasmo è raggiunto ma niente sperma... Leggevo su internet di eiaculazione retrograda e il tutto mi ha fatto molto spaventare, sto vivendo un disagio davvero grosso, sono partito da un problema che si poteva considerare banale e ora ho pure quest'altro disturbo. a rigor di cronaca: 1° visita effettuata tramite la ASL, il medico mi è sembrato molto superficiale (anche se non potrei permettermi di fare queste affermazioni), 2° visita da medico urologo privato, nessun risultato, 3° visita da medico urologo-andrologo e professore con tanto di curriculum, e ora sto peggio di prima. Cosa mi consigliate?? sono alquanto disperato

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,stento a credere che,dopo 3 visite specialistiche,non Le abiano parlato di retroeiaculazione da omnia.Per adesso,sospenda il farmaco e ci aggiorni tra 1 settimana,se ritiene.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo dr Izzo la ringraxio vivamente per la sua cortese risposta. Ahimè Purtroppo il professore non mi ha informato di nulla. Non mi ha informato neanche del fatto che lo.spermiogramma può essere falsato da terapia antibiotica. Oggi sono passato in.clinica ma non ho trovato nessuno, ma lunedì mattina lo troverò per forza. Cosa mi consiglia di.continuare a prend
ere il farmaco sino a lunedì oppure sospenderr direttamente?? La ringrazio ancora!!"
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...continui la terapia e poi segua le ulteriori indicazioni.Cordialità.