Utente 496XXX
Gentile dottore,
premesso che soffro di prostatite abatterica cronica ed un inizio di IPB, da circa 10 giorni avevo il glande arrossato con un pò di bruciore e il medico di base -sospettando una candida- mi ha curato con canesten crema da mettere 2 volte al giorno e lavaggi con euroclorina per 7 giorni. Il glande é subito tornato rosa ma rimane il bruciore (il giorno dopo la fine della cura molto forte) ed una discreta sensibilità al tatto o al contatto con lo slip.In attesa di tornare dal medico, mercoledì prossimo, volevo un vostro autorevole parere e, in particolare, se il bruciore può essere un altro sintomo della prostatite.Le evidenzio di non aver avuto rapporti " pericolosi" e che uso sempre il codom.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo,

Reputo che la sua situazione clinica debba essere eletta per una visita dermovenereologica, poichè molte sono le condizioni (anchendelmtutto slegate alla prostatite) che possono primariamente insorgere a carico dellammucosamdel glande.

Direi di sospendere le terapie e di procedere con una corretta visita venereologica per l'esclusione di varie forme di balanite (o balanopostite) e di dermatiti/dermatosi dell'area genitale.

Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 496XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dottoressa,
ho prenotato la visita dermatologica per fine ottobre,le volevo chiedere, ad oggi il glande ha il suo normale colore e il bruciore é al suo interno, ritiene che comunque potrebbe essere una balanite/dermatite?
Ho fatto, per sicurezza, l'esame delle urine e sono risultate negative, al fine di guadagnare tempo potrei fare qualche altro esame?
Un grazie
Tony