Utente 517XXX
Egr.Dottore: Nel 2005 sono stato dimesso con questa diagnosi:
Rivascolarizzazione miocardica a cuore battente mediante by/pass aorto coronarico in paziente con coronopatia ostruttiva trivasale eschemica, ipertensione.
Da qualche mese, con intervallo dai 15 a 20 giorni,mi si gonfia il piede sinistro e causa un forte dolore. M'è stata diagnosticata la gotta.
Ho un dubbio, effettivamente anni fa, più volte si gonfiava l'alluce del piede destro,
che con una terapia di Colchicina sono guarito.
Ora vi domando,posso stare tranquillo che questo gonfiore al piede non possa dipendere dall'intervento al cuore?
Nel ringraziarvi porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La risposta alla colchicina parrebbe indicare l'origine gottosa del dolore.
A parte i suggerimenti dietetici del suo medico, e' opportuno ovviamente che controlli il livello di uricemia nel suo sangue.
A volte, inoltre una eventuale terapia diuretica, in assenza di adeguata idratazione, facilita la comparsa di uricemia.
Arrivederci
cecchini