Utente 261XXX
Chiedo gentilmente un consulto. Io ho 32 anni il mio compagno 34.

Dopo 1 anno di mancato concepimento a Feb2012 facciamo uno spermiogramma che risulta come segue: 9 mil, volume 1ml, rapid progr 6%, normali 66%.

Inizio Marzo un primo urologo prescrive CIPROXIN per 2 volte/gg per 10 gg per 2 mesi e PROSTADEP 1/gg per 60 gg + integratori SPERMFAST e SPERMACT.

Non convinti dell’operato di questo urologo e dall’esperienza negativa di amici avuta con lui, fine Apr decidiamo un altro consulto da andrologo con pluriennale esperienza e operante anche in un grosso centro in zona che prescrive DELTACORTENE 1/gg per 20 gg + GENADIS.

Spermiogr fine Maggio migliora a 20 mil, volume 2 ml, rapid progr 20%, normali 35%.

Nuova visita andrologo e prescritti TOPSTER 1/gg a giorni alterni per 1 mese e GENADIS.

Spemiogr fine Luglio migliora in 31 mil, vol 1,2, rapid progr 11% normali 11% + controllo andrologo e prescrive FERDOL 1 compressa 2 volte /gg e GENADIS.

Settembre grave peggioramento spermiogramma 9 mil, vol 1,8 normali 10% e rapid progr ZERO!

Metà Sett nuovo controllo andrologo che riprescrive TOPSTER 1/gg per 15 gg e poi altri 10 gg alterni.

Spermiogr inizio Ott peggiora 9 mil, volume 0,9, rapidamente progressivi ZERO e forme normali 8%.



Dosaggio ormonale ok/ spermiocoltura fatta più volte è sempre negativa;



E’ possibile capire qual è il problema e cosa può aver peggiorato così tanto la situazione? Cosa potrebbe far migliorare una volta per tutte e sperare così nel concepimento tanto desiderato!



Grazie e cordiali saluti
Monica

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

capisco la sua ansia e il suo rammarico per una situazione seminale poco chiara che infatti fin dal primo esame, anche se riportato in modo superficiale, risultava la poca attendibilità dello stesso poichè non sembrava seguire i criteri dettati dall'Organismo mondiale Sanità (WHO). Inoltre poichè un uomo non è uno spermatozoo, andrebbe valutato anche con esami specifici come ad esempio i dosaggi ormonali, eventuale ecodopler ecc. di cui lei non ci ha parlato.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
La rigrazio moltissimo per la veloce risposta. Le confermo che tutti gli spermiogrammi sono stati fatti secondo le linee guida WHO del 2010 e tutti sempre con 4 gg di astinenza. I dosaggi ormonali sono stati fatti e sono buoni (già controllati dal ns andrologo). L'ecocolordoppler è stato fatto 2 volte da 2 medici differenti e anche quello non ha riscontrato nulla di anomalo. Capisco benissimo che online è difficile dare un parere, senza aver visitato il paziente. Quello che Le chiedo è se secondo Lei a livello farmacologico l'iter è corretto e se è in grado magari di ipotizzare cosa potrebbe aver causato il grave peggioramento che c'è stato nell'ultimo mese. La ringrazio davvero tanto! buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

sono abituato a dare consigli basandomi sull'evidenza e dai dati sommariamente riportati non sono in grado di consigliarla.

Cordialità
[#4] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
grazie ancora per la Sua risposta.
Se mi fa sapere quali dati Le servono, sarò ben felice di darglieli.
Cordiali saluti
Monica
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
quelli che ci ha citato, spermiogrammi, esami ormonali ...ecc.
[#6] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
Le ho girato tutto nell'email che ho trovato nel suo sito, essendo troppe informazioni da inviare qua. Spero in una sua gentile risposta, La ringrazio tantissimo, Monica