Utente 197XXX
buongiorno avrei bisogno di un consulto...mi trovo con un dente gia' devitalizzato ad aprile,a settembre iniziano dolori torno dal dentista e dice che non e' stato devitalizzato bene e quindi fa ulteriore pulizia...con la radiografia trova un evidente infezione ,assumo zimox per 7 giorni e tutto migliora.dopo 6 settimane dovevo tornare per riaprire dente ,fare radiografia e se l'infezione fosse passata del tutto ricostruire il dente...ebbene ,questa settimana scadevano le 6 settimane ed ero pronta per l'appuntamento ma venerdi iniziano dolori atroci ,corro a prendere l'antibiotico e inizio sabato mattina la cura,tutto il sabato e la notte dolori da impazzire ma senza gonfiori...ieri mattina mi sveglio intontita dai dolori e dai medicinali ma sto meglio sento solo una pesantezza sulla mascella ,allo specchio vedo che e' spuntato un brutto ascesso e si vede anche esternamente una pallina gonfia...oggi dovevo andare dal dentista ma stamani comunico al telefono il nuovo sintomo e lui mi dice di continuare con l'antibiotico e che ci vediamo mercoledi' perche con l'ascesso cosi' puo' fare niente finche' non diminuisce e poi faremo l'estrazione! la mia domanda e' :sto tranquilla fino a mercoledi' o puo' succedere qualcosa di grave? i dolori sono passati,ho solo fastidio e pesantezza nella zona dell'ascesso...e un po' di debolezza forse dovuta al fatto che non riesco a mangiare e prendo farmaci, e' giusto aspettare o e'meglio andare subito e che so',magari incidere x drenare?? grazie infinite.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa
28% attività +28
4% attualità +4
16% socialità +16
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012
a quanto ho capito sta facendo antibiotico e ha in programma l'estrazione del dente mercoledì; se le cose stanno così prosegua fiduciosa la terapia in preparazione ed anche copertura della futura estrazione; specialmente se vede una pallina sulla gengiva sotto al dente, probabilmente si sta aprendo una piccola fistola che drenerà spontaneamente; saluti
[#2] dopo  
Dr. Alessandro Francini
28% attività +28
4% attualità +4
12% socialità +12
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
in genere, parlando a grandi linee, se si presenta un ascesso su un dente devitalizzato la terapia di elezione è il rifacimento della devitalizzazione, e non l'estrazione.Si può procedere subito anche in presenza dell'ascesso.
Almeno un tentativo è opportuno farlo per salvare il dente.
A meno che non vi siano difficoltà tecniche insormontabili.
Ma anche se così fosse c'è sempre da valutare la possibilità di eseguire un'apicectomia, prima di ricorrere all'estrazione.

Il drenaggio chirurgico è una opzione possibile e in certi casi consigliabile, ma la può decidere solo chi ha sott'occhio la situazione clinica.
Comunque in due giorni, considerando anche la terapia antibiotica in atto, non dovrebbero verificarsi grossi peggioramenti.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività +40
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il problema è quello di eseguire una ottima terapia canalare, bisognerebbe capire se ci sono difficoltà oggettive nella esecuzione di tale terapia. Potrebbe dire di quale dente si tratta?
Saluti