Utente 247XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni vi scrivo perché vorrei un consiglio,è da vari anni che a volte sporadicamente avverto una strana sensazione al petto al cuore credo,il fatto è che può capitare una volta ogni due mesi ad esempio oppure due volte in un giorno,chiedi scusa se sarò un po' confusionario ma nn so come descriverla.
Praticamente avverto per massimo 3-5 secondi nella zona del cuore un fruscio come se ci fosse qualcosa che si muove subito dopo è come se mi mancasse l' aria e mi viene sa fare incolpo di tosse a volte tutti questo succede nel giro di 4 5 secondi, ho deciso di recarmi da un cardiologo inizio ad avere paura che sia qualcosa di grave nn so cosa possa essere vorrei un parere medico, il mio medico di famiglia mi ha detto che può essere una cosa nervosa ,il fatto è che questo episodi mi succedono indipendentemente da quello che sto facendo sia lavoro sia al riposo.
Devo dire che a casa non vivo una vita serena avendo alcuni problemi in famiglia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non dovrebbe essere nulla d'importante. E' molto probabile che si tratti di extrasistoli banali. In ogni caso un approfondimento con una visita cardiologica e un eventuale Ecocardiogramma è auspicabile.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 247XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore per la risposta, volevo chiederle se brevemente può dirmi di cosa si tratta se nel caso quello se sia cmq normale o magari debba evitare particolari attività
[#3] dopo  
Utente 247XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore per la risposta, volevo chiederle se brevemente può dirmi di cosa si tratta se nel caso quello se sia cmq normale o magari debba evitare particolari attività
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non è possibile esprimersi correttamente a distanza e per questo le ho consigliato eventualmente una visita cardiologica. Se di extrasistoli si tratta sono dei battiti fuori ritmo, ma occorrerà documentarli per stabilirne l'origine (se sopraventricolari o ventricolari), In ogni caso molto spesso, se sono isolati e non legati ad alterazioni della struttura e funzione del cuore (che possono essere escluse solo con visita e indagini strumentali), si tratta di aritmie banali, non preocciupanti e che non limitano la normale attività.
Saluti