Utente 271XXX
sono una ragazza di 27 anni e da un anno convivo con la candida cronica manifestatasi la prima volta a seguito di un rapporto non protetto esattamente un anno fa ; ho cambiato 5 ginecologi ma nessuno mi ha mai prescritto analisi approfondite quali tampone vaginale o esame delle urine (alla vista delle perdite inconfondibili si limitavano a darmi terapie farmacologiche che non mi hanno risolto il problema -compresa una terapia di 6 mesi di fluconazolo 150mg, una pastiglia a settimana-).
I miei sintomi sono: bruciore costante ed insopportabile (24 h su 24 indipendentemente dalle varie cure) e perdite bianche che sembrano ricotta. Inoltre da mesi ho eliminato dalla dieta qualsiasi tipo di lieviti, zuccheri, carboidrati,latte e derivati, carne rossa per cercare di non alimentare la candida.nessuno mi ha mai fatto fare esami per identificare il TIPO di candida che mi affligge.
Vorrei pertanto chiedere qualche informazione:
1) è il DERMATOLOGO-VENEREOLOGO che si occupa meglio di infezioni da candida o il ginecologo? visto che ben 5 GIECOLOGI SU 5 non mi hanno risolto il problema!!! Magari consulto il tipo di specialista sbagliato!!!
2)quantI giorni devo evitare farmaci per potermi sottoporre ad un tampone vaginale, esame delle urine e tampone cervicale?a tal proposito ho avuto risposte discordanti: 5 giorni, 10 giorni, 15 giorni.
3)può essere che io abbia qualche altra malattia venerea oltre alla candida o qualche batterio? può essere questa la causa del cronicizzarsi della candida?
grazie mille,
distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
molto difficile risponderle, dopo tutto il suo iter. Di sicuro, il cibo non ha rapporti con la candicda e l'idea della dieta mi pare ridicola, se non tragicomica, chiunque l'abbia partorita. Strano no abbia mai fatto un tampone, non so se abbia mai fatto terapia locale. Ma, in definitiva, credo che abbia pasticciato tanto, per cui il risultato odierno potrebbe anche essre dovuto ai trattamenti reiterati.
Dovrebbe armarsi di coraggio, andare da un ginecologo veramente bravo che prenda in mano daccapo la sua situazione.
Un caro saluto
[#2] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
egr dr. , finalmente mi hanno prescritto un tampone, ed è risultato positivo alla candida STELLATA, insensibile al fluconazolo.Iil ginecologo non ne sa molto a riguardo. Quindi potrebbe per favore darmi delucidazioni su questo tipo di candida? è curabile?
L' 'unica cosa che mi hanno detto è che è presente inIitalia da pochi anni.

Anticipatamente la ringrazio infinitamente e attendo con viva speranza una sua spiegazione.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
In genere si seguono le indicazioni dell' antimicogramma
[#4] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la sua rusposta. Ma potrebbe dirmi cosa ha di diverso la C.Stellata rispetto alla C.Albicans? è più aggressiva? è più difficile da debellare?
cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la sua rusposta. Ma potrebbe dirmi cosa ha di diverso la C.Stellata rispetto alla C.Albicans? è più aggressiva? è più difficile da debellare?
cordiali saluti