Utente 271XXX
Buonasera,
da fine maggio una febbricola persistente (con l'eccezione di 20 gg in agosto) min 36,7 - max 37,4 ma per lo più 37,1 - mani e pelle calda, associata con astenia che va aumentando sempre più, mialgia transitoria, dolori articolari anch'essi transitori.
nel mentr ho avuto anche altri sintomi: tachicardia notturna e diurna (6-7 episodi); tremolii alle fascicolazioni addominali dolori agli arti, affaticamento assoluto
Ho effettuato per 3 volte in tre mesi: rx torace, ecografia addome,emocromo con formula, Tas, ves, batteria completa tiroide con anticorpi, Anticorpi artrite reumatoide, ANA AMA, ASMA, monotest, esami urine, Prc, tampone faringeo, scintigrafia tiroidea (solo perchè alla ecografia toroidea il lobo destro si manifestava leggermente ingrossato) e tanti altri ematici di cui non ricordo il nome (ma potrei saperlo)
TUTTI gli esami sono ampiamente nella norma, nessuno escluso.
Prima diagnosi: inizio di morbo di basedow, completamente rientrata a seguito della predetta scintigrafia e dalla normalità di tutti gli esami ematici di riferimento.
Il medico internista privato ha alzato le braccia, mi dice che ambulatorialmente non può più fare nulla.
Ed io non so cosa fare, e mi sento sempre peggio.
Ringrazio
[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
I valori della temperatura riferiti risultano nella norma, come anche gli esami a cui si è sottoposto. Il sintomo di riferimento da approfondire è l'astenia per escludere una sottostante causa organica misconosciuta. Talvolta questi sintomi possono essere di natura funzionale (non riconoscere cioè nessuna causa organica) e risolversi spontaneamente con il tempo. Continui l'osservazione presso il suo medico di riferimento e si affidi ai suoi consigli. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per le cortese risposta.
Sta di fatto che ieri il Primario del reparto di Medicina interna ha deciso di ricoverarmi per fare ulteriori analisi del cosiddetto "secondo livello" posto che quelle relative al primo livello erano tutte nella norma.
farò quindi: tac torace, visita Otorino, visita urologica con tampone uretrale e rifarò, ancora una volta, tutti gli esami ematici.
Devo dire la verità: mi ha spaventato.