Utente 583XXX
Ho un problema da sempre: ho la cosiddetta culotte de cheval, cioe' la cellulite sotto i glutei, con antiestetici buchini. Mia mamma dice che l'ho cosi' da quando sono nata e non le ho mai creduto finche' non è nata la mia bimba: e' così anche lei! Ha i buchini sotto il sederino. Io sono normolinea, sono alta 155 e peso 46 kg, bevo molto, non faccio attività fisica, non fumo ne' bevo ma la mia cellulite è sempre stata li'. Ho provato massaggi e creme, non hanno minimamente cambiato la situazione. Non vorrei fare un trattamento invasivo, ma vorrei sapere se c'e' un modo per tentare di eliminare questo antiestetico problema che proprio non sopporto. La mia alimentazione è equilibrata senza eccesso di dolci. Infine, una curiosità: anche la mia bimba avrà la cellulite come me? Grazie.
[#1] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Buonasera.
La cellulite è una patologia del tessuto su base vascolare. Riconosce una familiarità, ma anche una serie di fattori aggravanti quali la postura, l'appoggio plantare, le abitudini di vita (alimentazione ricca di sali, fumo, tipo di lavoro), uso di pillola. A tutt'oggi non è possibile curarla perchè non si è trovata la causa iniziale che da l'avvio a tutto. Si può solo agire sulle cause concomitanti e sulla sintomatologia. Lei parla di buchi...spesso i buchi si realizzano per zone di depressione locale per la presenza di tralci fibrosi o per mancanza localizzata di tessuto adiposo sottocutaneo. Come vede, si fa presto a dire "ho la cellulite!" perchè è possibile che non lo sia. Consulti un medico per effettuare le terapie più giuste, in modo da migliorare il quadro....migliorare, non guarire.
[#2] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2003
In realtà per culotte de cheval s'intende molto più spesso accumuli di adipe nella zona trocanterica e della radice della coscia. In questi casi specifici, in particolare negli accumuli adiposi importanti, le terapie mediche non danno risultati significativi che si apprezzano magari nei piccoli inestetismi. Rimane, in quei casi, l'indicazione chirurgica.
Saluti
dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it