Utente 222XXX
Salve!

Vi prego di rispondermi.

E' da un po' di tempo che ho paura di mangiare per paura di uno shock anafilattico; più che altro mi succede quando devo mangiare qualcosa che non mangio da un po' per paura che nel frattempo abbia sviluppato una difesa contro quel determinato alimento, ma anche (di meno) con cose che mangio spesso.

Sono allergica al kiwi, la prima volta che l'allergia si manifestò ne avevo mangiati il giorno prima ma non era successo nulla, e quel giorno mi si gonfiò molto il labbro inferiore e sentivo i semini del kiwi in gola; ero piccola e non pensavo si trattasse di allergia ma di qualcosa di legato al raffreddore che avevo e alle labbra screpolate.

Mi è capitato un' altra volta, anche se di meno, perché la quantità era minore, e allora ho realizzato che fosse allergia. Non ho mai fatto prove allergiche ed ho sempre mangiato tutto senza problemi, e non sono mai stata allergica a pollini e cose del genere e, soprattutto, non ho mai avuto shock anafilattici.

Tuttavia so che le allergie si possono manifestare anche da adulti. Come? Posso stare tranquilla e continuare a mangiare tutto? Quante probabilità ho di avere uno shock anafilattico? Che devo fare?

Scusate lo sproloquio, ma vi prego di rispondermi.

Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
149046

Cancellato nel 2014
Le consiglio di consultare un Allergologo per la messa in atto dei test necessari a porre una diagnosi corretta.
[#2] dopo  
Utente 222XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta! Considerato quello che le ho detto, a cosa devo stare attenta? Posso mangiare tranquillamente come ho sempre fatto?