Utente 271XXX
Buonasera , un anno e mezzo fa mi è stato applicato uno stent coronarico per la chiusura al 67% della medesima, per un anno è andato tutto bene anzi benissimo , da gennaio di quest'anno ho iniziato a soffrire di fitte molto forti al petto e dolori al braccio sinistro , mi sono recato varie volte al pronto soccorso ma per fortuna niente di anomalo. Dopo svariate letture del vostro sito mi sono rivolto ad un fisiatra che mi ha riscontrato la sindrome di tietze e da un gastroenterelogo che mi ha trovato stomaco e colon infiammati. Adesso nonosante stia curando il colon con dieta e farmaci e abbia fatto una cura per la sindrome di tietze mi ritrovo con fortissimi dolori al petto e con stomaco e colon sempre infiammati oltre ad aver notato che mi sono aumentate le extrasistole sintomo che noto sia con le palpitazioni che con la sensazione di mancanza di ossigeno. Come posso risolvere definitivamente questi sintomi che mi stanno demoralizzando e sfinendo ?
Grazie in anticipo per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
a distanza, senza saper nulla di terapia praticata, esami svolti e loro relativi risultati, risulta difficile se non impossibile aiutarla. Si affidi necessariamente ad un collega "dal vivo".
Saluti