Utente 206XXX
Gentili Dottori,
sono una ragazza di 28 anni...Ieri mi è successo un episodio spiacevole...cioè sono svenuta in treno...! Ho iniziato ad avere vista annebbiata e sudorazione...carinamente m' hanno soccorsa...Circa 2 settimane fa...sempre in treno...m' era capitato un episodio simile...ma non ero svenuta...Premetto che ieri avevo oggettivamente mangiato poco...

Stamane misurando la pressione, è risultata una pressione minima di 140 su 100...Il medico dice che non è normale...ed a fronte dei 2 episodi, m' ha consigliato una visita dal cardiologo...E' davvero cosi alta...? O meglio...non potrebbe essere un episodio isolato? Magari stamattina ero agitata...Grazie mille...Cordiali saluti...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non credo assolutamente che ci sia una relazione tra la perdita di conoscenza (ma è stato proprio così o stava per svenire ?) e i valori pressori diastolici riscontrati. Per quest'ultimo aspetto è opportuno monitorizzare i valori. Per i presuntisvenimenti ascolti quello che ha da dirle il cardiologo di fiducia in base ai risultati della valutazione clinico-strumentale che farà (è opportuno anche eseguire un Ecocardiogramma).
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Valori di pressione di 140\100 mmHg, se confermati, devono indurre ad eseguire esami specifici cardiologici e renali.
Ma prima di tutto misuri la pressione piu' volte e riporti i valori che lei trova al suo curante che potre' consigliarla per il meglio
Cordialita'
cecchini
[#3] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimi Dottori
innanzitutto grazie per l' attenzione ! Sono appena stata in farmacia a farmela rimisurare...stavolta risulta minima 93 e massima 123...La farmacista dice che è comunque alta...m' ha suggerito di eliminare completamente il sale e di ripetere le misurazioni per almeno altri 2 giorni...

E' rassicurante che la minima sia scesa cosi tanto ??

Si..il mio medico m' ha segnato anche un ecocardiogramma...

Rispondendo al Dottor Rillo..la prima volta non sono svenuta..Mi trovavo in un treno affollato ma non troppo ed ero in piedi..ed ho iniziato ad avere senso di pesantezza alla testa..ronzii nelle orecchie e vista annebbiata...Il tutto è durato circa 5 minuti, dopodiché mi sono ripresa....

La seconda volta, sempre in treno, ho avvertito gli stessi sintomi...ma purtroppo sono letteralmente svenuta..Nel vagone c' era un medico, dopo essere rinsavita ricordo che m' hanno tenuto le gambe alzate e dato dello zucchero...e che ho iniziato a sudare..Il medico, sentendomi il polso, mi disse che avevo pressione bassa e tachicardia..ma che non avevo sintomi di un calo ipoglicemico...

Si...nella mia ignoranza so anch' io che non si sviene con la pressione minima alta...E' normale questo calo tanto netto della pressione minima ? Grazie ancora. Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ora che ha meglio esplicitato lemodalità con le quali i sintomi si sono manifestati posso dirle con alta probabilità che sia stata una risposat di tipo vagale che può aver creato un abbassamento dei valori pressori e successivamente una aumento riflesso dei battiti. E' lo stesso meccanismo che si determina nelle persone che, suscettibili alla vista del sangue, svengono. Un esame dirimente in questi casi è l'head up tilt test, che può riprodurre i sintomi che lei descrive. per la pressione continuia monitorizzarla prima di assumere farmaci e prima di eseguire indagini diagnostiche specifiche, perchè può essersi trattato di un episodio isolato, anche legato al suo stato d'ansia.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
si...in effetti anche il medico che m' ha soccorso in treno ed il mio medico curante m' hanno parlato di questa crisi vagale...cosa a me sconosciuta fino a ieri...Il suo esempio calza a pennello..anch' io sono facilmente impressionabile alla vista del sangue...!

Volevo chiederle..queste crisi vagali potrebbero essere la spia di un problema cardiaco o neurologico ? Come mai durante il primo episodio non sono svenuta...? Forse perché avevo mangiato di più ? So che non può darmi una risposta certa..intendo in generale.. Consideri che il malessere s' è verificato la prima volta dopo circa 5 minuti dalla partenza del treno...la seconda volta dopo un 20 minuti...

Scusi per le domande e grazie per la cortesia ! Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La sindrome vasovagale è benigna sopratutto nella forma isolata vasodepressiva (da calo pressorio) e non mista (ossia da vasodepressione e cardioinibizione). Questi aspetti comunque possono essere valutati con l'head up tilt test. In entrambi gli episodi, con o senza svenimento, si può pensare alla sindrome (non necessariamente deve portare a perdita dei sensi). E' utile evitare i luoghi eccessivamente affollati o stare troppo fermi in piedi e nel caso sia necessario ai primi sintomi distendersi sollevando le gambe.
Saluti
[#7] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
veloce e chiarissimo come sempre! Se soffrissi realmente di questa sindrome...dunque potrebbe ricapitarmi spesso e soprattutto, a parte quelli accorgimenti, non potrei fare nulla per evitare che mi risucceda ? Non esiste alcun farmaco efficace ?

La misurazione della pressione dà nuovamente valore minimo 93...e 138 di massima..La farmacista sostiene che sebbene, fossi reduce da una camminata per arrivare alla farmacia stessa...il valore è alto...per cui è necessario abolire del tutto il sale...M' ha consigliato di riandare domattina prima di colazione ed in serata prima di cena...Dopodiché cominceremo a segnare i valori...

Comunque mi ero sbagliata...il mio medico m' ha segnato visita cardiologica con elettrocardiogramma...Riferirò al cardiologo il tutto e vediamo se mi proporrà questo head up tilt test...Sinceramente spero di no, ho letto un pò su internet che durante questo test, se non si verifica spontaneamente, lo svenimento viene indotto..giusto ? La ringrazio.Cordiali saluti!


[#8] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Allora....innanzitutto occorre fare diagnosi e la terapia eventuale sarà solo secondaria ai risultati dell'HUTT, che è un'indagine assolutamente sicura (certo per fare diagnosi occorre riprodurre quello che succede spontaneamente, pertanto potrebbe anche svenire durante l'esame, ma se così sarà la diagnosi sarà fatta). Per il sale è buona norma per tutti ridurlo perchè il quantitativo a noi necessario nelle 24h (ossia 5 mg) è già contenuto negli alimenti. Per la misurazione pressoria deve effettuarla solo dopo almeno 15 m' di relax, stando seduta.
Saluti
[#9] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
si, certo, attenderò cosa dice il cardiologo...Per la misurazione dela pressione si..infatti pensavo di comprare un apparecchio per misurarmela da sola...vedrò !

Stamattina , a digiuno, senza aver toccato sale da ieri, i valori sono fortunatamente scesi...Segnavano 73 su 104...La farmacista m' ha consigliato di continuare a non assumere per nulla il sale...neanche quello presente in prodotti già confezionati...La cosa è per me un pò complicata ma ci proverò..!

Il fatto però che la pressione sia scesa potrebbe avvalorare l' ipotesi di sindrome vagale dunque ? Comunque cercherò di non stare troppo in ansia! Grazie mille.Cordiali saluti !
[#10] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
riscusi...come non detto...ieri sera...prima di cena..purtroppo la pressione è risalita...Segnava ben 149 di massima e 97 di minima...Ammetto che a pranzo non ho resistito ed ho ceduto ad un pezzo di pizza con la mozzarella...Forse è davvero il caso che elimini davvero totalmente il sale...

Perdoni, ma qual è il valore più preoccupante e che può mettere il soggetto a rischio infarto? La minima ? La ringrazio . Cordiali saluti.
[#11] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Credo che lei più che al farmacista debba affidarsi ad un cardiologo...l'ansia che trapela dalle sue parole e che sembra secondaria al problema dei valori pressori riscontrati rischia di rendere tuttopiù difficile. Ridurre (e non necessariamente elimanare del tutto) il sale è giusto, ma non deve aspettarsi un effetto benefico con rapporto temporale 1:1. Mi spiego meglio...i benefici vanno intesi nel suo caso sopratutto in termini di prevenzione a lungo termine. Farebbe bene a mio giudizio ad eseguire un Holter pressorio delle 24 h e se i valori continuano a risultare elevati (ma i risultati vanno interpretati) allora deve eseguire uno screening per escludere cause primitive di ipertensione secondaria.
saluti
[#12] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
si..infatti..perdoni l' ansia ma sia il mio medico che un amico con casi di infarto in famiglia hanno contribuito a farmela aumentare ! Vedrò comunque di limitare il consumo di sale..

Stamattina i valori ( sempre a digiuno ) segnavano minima 94 e massima 135..Leggevo su internet che in alcuni soggetti ansiosi, i valori posso appunto risultare alterati anche di 20 "punti" dinanzi ad un camice bianco...Proprio per questo, come le dicevo, pensavo di comprare un apparecchio per misurarmela da sola..Magari questi giorni eviterò di rimisurarmela...in attesa della visita dal cardiologo prevista per il giorno 23...

Questo holter pressorio può installarmelo anche il mio medico ? La ringrazio.Cordiali saluti.
[#13] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Può eseguire l'indagine un cardiologo che possiede il dispositivo (non credo che il suo medico ne abbia uno).
[#14] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio..attenderò il risultato dell' elettrocardiogramma...sperando che sia solo un periodo particolarmente stressante..Tra l' altro , due anni fa , per altri motivi, m' ero già sottoposta all' elettrocardiogramma ed era risultato tutto nella norma...Cordiali saluti.
[#15] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
le scrivo per aggiornarla..se le fa piacere...Stamattina mi sono sottoposta a visita cardiologica con elettrocardiogramma..è risultato tutto nella norma..la pressione era la minima 80, la massima 120...in questi giorni era sempre stata alta..c' è da dire che non mi sono limitata molto con il salato...

Il cardiologo ha giustificato la pressione alta con semplice ansia...in questi giorni ero più agitata...

A proposito dei 2 episodi di svenimento,,però...m' ha prescritto...ecocolordoppler cardiaco...ECG dinamico Holter e Tilt test...nonché esami ematochimici...

Scusi..questo ecocolordoppler...a cosa serve di preciso ? La ringrazio.Cordiali saluti.


[#16] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'ECG e la visita non potevano che essere negativi. Per stabilire correttamente se lei presenti o meno valori pressori elevati, come le ho già detto, deve fare l'Holter pressorio. Per gli "svenimenti" l'Holter ECG ha scarsissimo valore (sia perchè non necessariamente devono essere aritmie a provocare i sintomi, anzi sembrerebbe che così non sia e poi perchè se non sviene durante la registrazione l'Holter può essere falsamente negativo). Il Tilt test è l'esame che lei deve fare a mio giudizio per escludere cause funzionali responsabili dei sintomi. Per quanto riguarda l'ECO è un'indagine che serve per verificare se la struttura e la funzione del cuore siano normali (strano però che il cardiologo al quale lei si è rivolta non l'abbia eseguito, ma si sia limitato a prescriverlo).
Quindi legga bene quel che le ho scritto perchè non ho intenzione di ripeterlo ulteriormente.
Saluti
[#17] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
per l' eco non saprei...sinceramente il cardiologo è stato molto frettoloso ( nonché un pò maldisposto coi pazienti in generale ) e manco ha guardato i valori pressori da me misurati in questi giorni..

Per l' holter pressorio vorra dire che lo proporrò al mio medico di base...pensavo anch' io che mi prescrivesse quello...anziché l ' holter cardiaco!

Ne ho timore ma mi sottoporrò al tilt test..se è necessario...

Non mi sembrava di averle fatto ripetere delle cose..se cosi mi spiace..scusi il disturbo.Grazie.Cordiali saluti.
[#18] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Nessun problema. Sempre disponibile ad ulteriori consulenze se dovesse averne bisogno.
Arrivederla
[#19] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio..ne approfitterò se fosse ancora necessario...!

Oggi avevo un pò timore a prendere il treno...anche perché affollato...fortunatamente ho trovato posto..Ultimamente però ho notato che mi capita spesso un capogiro quando da abbassata mi rialzo..Cosa che succede a tutti..credo..ma mi si è accentuata la cosa...Attenderò i risultati delle varie analisi.

Cordiali saluti.
[#20] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
non so se può aiutarmi..o se è necessario un altro consulto nella specifica sezione...ci provo..il mio medico è stato come al solito molto vago...!

Dalle analisi del sangue con emocromo ed urine sono emersi, oltre ad un' infezione urinaria , FT3 alto e colesterolo basso ( 150 ) , emoglobina nelle urine e MPV , P-LCR e PDW alti . Volevo chiederle, l' emoglobina nelle urine ed i valori delle piastrine potrebbero indicare un problema cardiaco ? Il mio medico ha risposto di no, invitandomi soltanto a ripetere l' esame delle urine..

A breve farò l' ecocolordoppler e l' holter..ma posso stare serena per questi valori?

Grazie mille, cordiali saluti.

[#21] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
No, il cuore non è imputabile, ma l'infezione urinaria si...per quello si rivolga a uno specialista del settore.
Saluti
[#22] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio, sempre gentile, l' avevo chiesto anche perché ho letto che alti valori di MPV potrebbero esporre ad un infarto del miocardio, ma attenderò l' esito degli altri esami cardiaci. Cordiali saluti.
[#23] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
ieri mi sono sottoposta all' ecocolordoppler..il referto indica :" lieve prolasso sistolico ed aspetto ridondante dei lembi mitralici ..lievissimo rigurgito mitralico.."

Il Cardiologo m' ha detto che il prolasso è una cosa comune,genetica, e non preoccupante...solo che dovrò controllarmi ogni anno...è davvero cosi ? E cos' è il rigurgito mitralico ?

Un' ultima cosa..io ho sempre sofferto ( circa tre episodi al mese ) di uno strano dolore al petto, che coinvolge anche la schiena..non ho mai dato peso alla cosa..potrebbe essere causato proprio da questo lieve prolasso ? La ringrazio.Cordiali saluti.
[#24] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
No, il dolore che riferisce non dipende dal problema valvolare...Il prolasso mitralico è effettivamente frequente e non importante quando si associa, come nel suo caso, ad una piccolissima quantità di sangue che refluisce dal ventricolo all'atrio sinistro (il rigurgito) per effetto di una chiusura non perfetta della valvola. Stia tranquilla, viva pure una vita serena e forse un controllo ecografico all'anno può anche risultare eccessivo (basterebbe un eco ogni 2 anni).
saluti
[#25] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la disponibilità e cortesia ! Attenderò ora il risultato dell' Holter ! Cordiali saluti!
[#26] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
scusi il disturbo...ieri mi sono sottoposta all' holter...e già al momento dell' applicazione, il cardiologo ha notato molte extrasistole...e si è stupito che io non me ne stessi accorgendo...

A volte mi capita d' avvertire le pulsazioni, ma ho sempre pensato ad una leggera tachicardia...non constatando nessuna pausa tra un battito ed un altro..ed essendo ignorante in materia...Sono pericolose queste extrasistole, specie se associate al prolasso mitralico? Ovviamente attenderò il risultato dell' holter...

Un' altra cosa..mi è capitato in questo mese d' avere un vero e proprio attacco di panico..e mi stava risuccedendo una seconda volta...Lei pensa che dovrei parlarne al Cardiologo ? Oppure gli attacchi di panico non c' entrano nulla col cuore? Perdoni la lunghezza...la ringrazio,cordiali saluti!
[#27] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
perdoni se insisto, speravo in una sua risposta..ho letto che il prolasso della valvola mitrale può portare ad attacchi di panico...è davvero cosi ? Grazie mille.Cordiali saluti.
[#28] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
No, il prolasso mitralico non è direttamente responsabile dei suoi attacchi di panico. per le extrasistoli potrebbero avere una relazione con il prolasso (se sono ventricolari), ma non è matematico. Le consiglio di far inquadrare l'intero problema a un bravo aritmologo (personalmente a distanza non posso esserle di maggior aiuto).
Cordialità
[#29] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
grazie ancora per la disponibilità...in attesa della visita dal cardiologo, volevo chiederle un ultimo parere sull' ECG dinamico holter ritirato proprio oggi...

" Ritmo di base sinusale con normale conduzione atrioventricolare..Aritmia sinusale.Fasi di ritmo nodale durante la notte.
Assenza di aritmie ipocinetiche e/ o ipercinetiche sostenute.
Extrasistolia ventricolare isolata di 2 morfologie ( 244 , una nettamente prevalente )
Extrasistolia sopraventricolare isolata ( 1794 )
Non modificazioni significative del tratto ST "

Queste extrasistole, sono piuttoste numerose e potenzialmente pericolose? In tutto ciò ho spesso dolori al petto...Grazie mille, cordiali saluti .
[#30] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le extrasistoli che sono state documentate sono numericamente poco rilevanti...vanno inquadrate nel contesto generale e per questo le avevo consigliato una valutazione aritmologica.
saluti
[#31] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
credevo fossero piuttosto numerose...meglio cosi allora...mi preoccupava un pò il fatto che sono di 2 morfologie diverse...Approfondirò la questione, grazie e cordiali saluti.
[#32] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
scusi se torno a disturbarla, ma volevo un consiglio !
L' holter pressorio non l' ho più eseguito, in quanto sia per il medico che per il cardiologo è chiaro che abbia pressione alta...Il medico mi ha dunque consigliato di assumere per 20 giorni il diuretico esidrex ! Sospeso quest' ultimo però, la pressione era addirittura aumentata, e stavolta avevo pure aritmia..cioè 130 battiti al minuto !

Il cardiologo m' ha dunque prescritto direttamente la pillola carvedilol...dicendomi d' assumere 2 pillole al giorno per 2 settimane per poi vedere come va...Come mi consigliava lei, non sarebbe stato opportuno prima escludere eventuali cause di un' ipertensione secondaria?

Ho letto, inoltre, sul foglietto illustrativo, che la pillola non va mai sospesa di botto...è vero ? Il cardiologo non m' ha detto nulla! Infine, ho notato da quando assumo carvedilol una notevole difficoltà a prendere sonno, nonché soprattutto, un abbassamento del tono dell' umore..sono normali effetti collaterali, giusto?

Grazie mille e cordiali saluti.
[#33] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
non vorrei sembrarle scortese, ma interpreti pure le mie parole come un rifiuto ad accettare ulteriori consulti che altro non rappresentano per me che una perdita di tempo (e di tempo da perdere le assicuro che non ne ho). Lei non deve postare le sue domande a noi di MI, ma ai colleghi che la stanno seguendo, che le prescrivono terapie che personalmente non condivido sopratutto in questo modo (senza una diagnosi confermata), ma sicuramente i colleghi se ne assumono la responsabilità e personalmente accetto i miei limiti legati alla distanza....quindi e per concludere definitivamente il consiglio che le dò è di affidarsi a chi lei meglio ritiene chiedendo a loro ogni dovuta delucidazione.
Sempre cordialmente
[#34] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
per carità , lei ha anche ragione , però si, sinceramente m' è sembrato un pò scortese, senza motivo, e la sua risposta mi lascia alquanto perplessa sull' utilità di questo sito ! Comunque non importa..scusi il disturbo, grazie lo stesso e cordiali saluti.