Utente 203XXX
Salve,
purtroppo mi ritrovo a scivere in quanto è la 3° volta che nel corso dell'ultimo anno mi ritrovo con dei dolori bilaterali ai Calcagni/Tendini d'Achille.
Il primo episodio l'ho avuto nel Settembre scorso in seguito all'associazione di Tavaric(Levofloxacina) con Topster Supposte (Cortisonico) e dopo l'assunzione di 3 pastiglie il mio medico mi ha ordinato di sospendere la cura in quanto l'associazione di fluorochinolonici con cortisonici può provocare la rottura dei tendini d'achille.
Dopo 15gg mi è stata prescritta la cura di Topster Supposte + Bactrim e anche li ho avuto dolore ai Calcagni/Tendini d'Achille ma dato che non c'erano interzioni in merito mi è stato consigliato di portare comunque a termine la terapia.
In questi giorni a seguito di una Lombalgia Acuta ho assunto 4 pastiglie di Ketodol (25mg + 200 mg Ketoprofene + Sulcrafato ) e già dopo la 2° mi sono comparsi i soliti dolori ai Calcagni.
Ho contattato anche questa volta il mio medico di base che mi ha confermato che non ci dovrebbe essere nessuna correlazione tra l'assunzione di questo farmaco ed il dolore che presente.
La cosa comincia a preoccuparmi..in quanto ogni qualvolta assumo più pastigli di farmaci mi si ripresenta il problema...vorrei quindi qualche consiglio in merito
- A seguito del primo episodio è possibile che sia rimasto sensibile in quella specifica parte
- Posso stare tranquillo e finire la cura antinfiammatoria con il Ketodol (altri 3gg x 2 volte al giorno)?
Perchè sinceramente nn so più cosa pensare...
Grazie anticipatamente per le risposte.
Cordiali Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utentte
nessuna correlazione fra tendinopatia e ketodol,per cui può assumere l'antinfiammatorio tranqquillamente