Utente 176XXX
Salve sono un ragazzo di 22 anni di Catania,5 anni fa facendo una visita per avere un certificato di attività agonistica i dottori notarono che c'era qualcosa di strano cosi mi fecero fare degli accertamenti che cono holter 24 ore dove dice (Ritmo sinusoidale con una FCmedia di 77.La frequenza minima e stata 45 alle 0.7:25 mentre quella massima e stata di 120 alle 17:01.Le pause superiore a due secondo sono state 0.Discreto numero di battiti Ventricolari,polimorfi il piu delle volte isolati con sporadici eventi di bi e trigeminismo )prova da sforzo dove inizialmente vi era qualche extrasistole ma che poi con l'aumentare del carico spariva del tutto ,e poi un elettrocardiogramma(ritmo sinusoidale con frequenza media intorno a 75b/m Conclusione esame nei limiti della norma , o anche notato che nei dottori ho trovato molta discordia perché
i dottori della medicina sportiva su 5 3 erano si due no e i cardiologi della medicina non sportiva erano tutti per il si,adesso mi domando visto che pratico una marea di sport(fra cui in un giorno solo arrivo a praticare sia Box che calcio) a cosa vado incontro e cosa per me piu importante posso avere il certificato agonistico

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' importante, se non l'ha già fatto, eseguire un Ecocardiogramma al fine di stabilire qual è la struttura e la funzione del suo cuore. L'extrasistolia ventricolare che le è stata riscontrata va contestualizzata in base ai risultati dell'ECO.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
eco gia fatto il problema e stato che una ho valvola del cuore e inclinata leggermente e va a formare una piccolissima curva nel quale mi hanno spiegato possono annidarsi batteri poi niente di che tutto normalissimo e le dico che e cosi piccola questa cosa che ci sono stati quasi un ora per trovarla!!
Ps secondo lei sarei idoneo o no?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ma di che valvola parla ? Se non è più chiaro non posso aiutarla.
[#4] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
se non sbaglio si parla di lievissimo prolasso della valvola mitralica dicendomi che e un fattore congenito!!
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Allora può stare abbastanza tranquillo, ma per l'idoneità sportiva agonistica deve seguire il percorso definito dagli organi istituzionali competenti (e questo credo che lei già lo sà).
[#6] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
ma pensa che rientro negli standar per fare attività agonistica? ps e stato di grande aiuto posso fare sport stando tranquillo:D grazie ancora!!
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Rimane il problema dell'extrasistolia ventricolare. Per quello e a distanza non posso esprimermi. In via del tutto generica posso dirle che le extrasistoli ventricolari, se sono a singola morfologia, con intervallo di accoppiamento non critico e numericamente non eccessive non dovrebbero rappresentare un grande problema, ma ai fini dell'idoneità sportiva agonistica potrebbero esserlo. Occorrerebbe poi stabilire il sito di origine (è possibile farlo analizzando i battiti anomali con un ECG 12 derivazioni); se l'origine è del ventricolo destro, soprattutto del trato di efflusso, andrebbe escluso una forma di displasia aritmogena del VD (che però visti i risultati dell'ECO è abbastanza improbabile). Un buon aritmologo potrebbe esserle di aiuto.
Cordialità
[#8] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
ok grazie mille dottore delle sue risposte e stato molto utile almeno adesso so che posso correre tranquillamente!!