Utente 272XXX
C'è una tecnologia minivasiva per il trattamento delle cisti sacro-coccigee; mi chiedevo se una cisti diametro 4,3 cm x 1 può essere trattata con tale tecnica o è meglio il taglio chirurgico tradizionale ?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente esistono diverse tecniche di trattamento, ma le più efficaci sono quelle di exeresi. Sinceramente l'invasività è relativa e considererei solo la differenza tra l'intervento con la cicatrizzazione in due tempi, di seconda intenzione, quindi senza punti e quello con sutura contestuale della ferita dopo exeresi. Quest'ultima se non ci sono problemi suppurativi le risolve il problema in un tempo significativamente più breve.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 272XXX

Iscritto dal 2012
Ho letto di un intervento minivasivo al San Camillo di Roma con tecnica "israeliana" ; Le è noto ? Ci sono riscontri di pazienti trattati con tale tecnica ?
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Si, è descritta questa tecnica, non è molto diffusa in Italia e sono molto operatore dipendente. I risultati in letteratura sono incoraggianti, ma non conosco i risultati del San Camillo.
Salute.