Utente 228XXX
salve, sono stata operata per un ameloblastoma alla mandibola sinistra all'età di 12 anni ed all'età di 13 anni. adesso ho appena compiuto 21 anni e questo inverno sono stata sottoposta ad un impianto ( con innesto osseo), ma adesso a distanza di qualche mese, noto un rigonfiamento ben visibile, duro ( come se fosse osso) nella porzione interna della mandibola che si estende dall'impianto fino a due denti prima dell' impianto. potrebbe essere una recidiva? ho una paura atroce, e se si, possibile che a distanza di nemmeno un anno dall'ultima lastra sia cresciuto così enormemente???

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa
28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
gentile utente, prima di tutto si faccia visitare dal collega che le ha fatto l'impianto e l'innesto osseo; potrebbe essere tutto e niente! Vista la sua storia ritengo possibile una recidiva (del resto possibile in percentuali variabili fra il 10 ed il 50% a seconda della aggressività della terapia chirurgica effettuata) e, se il collega fosse in dubbio sulla diagnosi, le consiglio di rivolgersi ad un reparto di chirurgia maxillo faciale dopo aver fatto una OPT ed una TC: saluti