Utente 531XXX
Salve...è praticamenti da 3 anni che ho una micosi all'aluce sx:l'unghia si presenta inspessita, giallognola, e da qualche tempo da metà (verso l'alto) è staccata.
ho fatto all'inizio la cura con itroconazolo, ma non è servita a nulla, ho usato la fucsina, nemmeno; trosyd neanche quello ha fatto niente. non so più che fare..ho apura che si stacchi e poi come faccio?...sta arrivando la bella stagione, come faccio senza unghia?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Problemi di unghie? Non esiste solo il "fungo". Di fronte ad un unghia ispessita e giallognola si pensa sempre ad una micosi (il cosiddetto fungo), mentre invece possono essere veramente tante le patologie cutanee, anche non infettive, che si possono localizzare al distretto ungueale (es: onicodistrofia traumatica, onicopatia psoriasica, etc). Una visita specialistica accurata presso il Suo Dermatologo, permetterà di giungere ad una diagnosi ben precisa e in base a questa, di programmare una terapia mirata al Suo problema.
[#2] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
SARTEANO (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
concordo con il Collega, è necessario che si sottoponga ad una visita specialistica per eseguire un esame colturale dell'unghia in modo da escludere con certezza patologie infettive e indagare le possibili altre cause dell' onicopatia.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

quanto scritto dal Collega Del Sorbo, è quantomai veritiero:

quasi costantemente, un problema di ONICOMICOSI (parassitamento fungino della lamina unguale) NON è la causa primaria di una patologia unguale, ma - e ripeto spessissimo - SECONDARIA di un'altra patologia primitiva a carico della matrice unguale (la sede ove nasce l'unghia stessa).

E' compito del Dermatologo quindi inquadrare bene il problema relativo a questa ONICOPATIA, restringendo il quadro a le cause più incidenti, senza per forza di cose ricorrere continuativamente a terapia ANTIMICOTICHE che oltre a non curare definitivamente il problema, non sono una passegiata (relativamente a quelle per os: ovvero per bocca) di salute per i nostri organi interni.

cari saluti