Utente 132XXX
buongiorno, sono una ragazza di 34 anni. da 2 mesi a questa parte ho un fastidio sotto il seno sinistro. sembra che ci sia qualcosa che con alcuni movimenti ( tipo infilarsi la scarpa) si muove verso lo sterno provocandomi un forte dolore momentaneo ma acuto. normalmente non ho dolore anche se quando sono seduta ne sento la presenza anche se poi al tatto non si sente niente. secondo il mio medico si tratta di un lipoma. ho naturalmente prenotato un ecografia che però farò tra un mese. la mia domanda è questa: è plausibile la diagnosi del mio medico o potrebbe trattarsi di altro? leggendo qua e la mi sembra di aver capito che i lipomi si sentono al tatto ma nel mio caso non è così. grazie per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
risulta difficile a distanza fare valutazioni che superino quelle di chi ha la possibilità di osservrLa dal vivo.
Qualora la sintomatologia sia riferita ad una regione prossima alla linea mediana potrebbe entrare in discussione la presenza di un'ernia epigastrica.
Ma si tratta solo di impressioni a distanza.
Attendiamo con serenità l'esito dell'ecografia.
[#2] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
buonasera, torno adesso dall'ecografia. il referto dice: l'esame ecografico ha messo in evidenza, in sede della tumefazione, formazione ipoecogena a contorni regolari non vascolarizzata al pawer doppler di circa 29 mm da riferire a fibro-lipoma. in questi casi come si procede?
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Si tratta di una formazione benigna che verosimilmente tenderà nel tempo ad aumentare di volume.
L'asportazione potrebbe avvenire in regime ambulatoriale e, viste le dimensioni attuali, con minimo danno estetico. Il pezzo va poi, come d'obbligo in ogni caso, sottoposto alla conferma istologica, anche se il reperto ecografico sembra non lasciare dubbi sulla natura della lesione.
[#4] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
buonasera, mi scuso ma devo disturbarvi ancora. ieri sono andata a fare la visita chirurgica per programmare l'asportazione del lipoma. il chirurgo dopo avermi visitato mi dice che lui al tatto non sente niente che l'ecografia non lo convince e che secondo lui si tratta di una lesione muscolare da trauma da curare con 8 giorni di aulin. se non si risolvesse il problema mi dice di fare una tac senza liquido di contrasto. allora mi chiedo ma possibile che l'ecografista abbia visto una cosa per un altra? e poi una lesione muscolare da gli stessi sintomi e problemi che sto riscontrando io? non sarebbe più opportuno fare prima la tac e poi eventualmente prendere l'antinfiammatorio? sono confusa anche perchè la prima volta che sono andata dal mio medico lui mi ha visitato e trovato, con fatica, una pallina. io non sono un medico ma non mi sembra che una pallina sia collegabile a una lesione muscolare da trauma. grazie per l'attenzione e l'eventuale risposta.