Utente 860XXX
Salve,
vi scrivo per chiedervi gentilmente un parere sui risultati delle analisi del sangue di mia madre, 53 anni, sofferente da gennaio alla schiena e gamba. Dopo vari tentativi (tra cui un'operazione per ernia al disco)che non hanno portato a nessun miglioramento il neurochirurgo che attualmente la segue le ha consigliato di effettuare RM con MDC al bacino e analisi del sangue che hanno evidenziato un'alterazione dei valori dell'antigene carboidratico 19.9 (valore max 37, rilevato 509)e dell'antigene carboidratico 125 (valore max 35, rilevato 48). Il CEA è 6,80 il valore max per i fumatori è 10 (lei fuma da quando aveva 14 anni). La RM non è ancora stata effettuata.
Oltre all'operazione (che ha se possibile aggravato i sintomi)ha effettuato un ciclo di ginnastica per sciatalgia, anche questo purtroppo senza nessun giovamento.
Vi chiedo se visto il valore dell'antigene carboidratico 19.9 si tratti sicuramente di cancro o se può esserci qualche sperenza che sia qualcos'altro...
Ringraziando per l'attenzione, porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' effettivamente alto il valore, ma esistono casi di falsi positivi per cause NON neoplastiche.

http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/69-tumori-ereditari.html

Va interpretato da un oncologo nel contesto di tutto il quadro clinico-strumentale
[#2] dopo  
Utente 860XXX

Iscritto dal 2005
Grazie per la risposta dr. Catania, domani effettuerà la risonanza, speriamo in bene!