Utente 177XXX
buongiorno,
il 2 ottobre mi sono fatta rimuovere un lipoma che avevo nel piede dx( perchè mi provocava parecchio dolore.il chirurgo che mi ha operata ha messo 4 punti e la mia dottoressa li ha rimossi dopo 9 giorni e mi ha detto che la ferita sta "guarendo per seconda intenzione",se non sbaglio significa che i punti non hanno aderito bene.la parte sopra il taglio,vicino alla caviglia,è gonfia e mi preoccupa un pò.la ferita non è infetta però brucia e ogni tanto sento delle fitte.durante l'intervento sentivo dolore alle dita e credo che il chirurgo abbia toccato più volte i nervi.nonostante siano passati 13 giorni le dita mi fanno ancora e quando le tocco ho come la sensazione che siano ancora un pò anestetizzate.è tutto normale o mi devo preoccupare?
grazie.cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, ovviamente a questa risposta è solo il chirurgo che l'ha operata che può rispondere con la giusta attendibilità perchè molto dipende dalla posizione e dalla grandezza del lipoma, quello che posso aggiungere è che alle volte durante l'exeresi, qualche piccola fibra sensitiva può essere lesa senza creare particolari problemi in futuro se non una sensazione alterata della sensibilità che poi con il tempo migliora.
Cordiali saluti