Utente 269XXX
Buonasera Dottore,
sono un fumatore e soffro di colesterolo alto,
ho sempre sofferto di dolori al petto e non me ne sono mai curato(vado in moto tutti i giorni anche d'inverno e lavoro al pc per 10 ore al giorno)
a Luglio sono stato ricoverato per una presunta tia (gli esami che si sono susseguiti non confermano tali ipotesi come la rmn )
mi hanno dimesso dicendomi di prendere comunque la cardioaspirina.
da quel momento però i miei dolori al petto sono aumentati e più frequenti.
ho fatto mille esami al cuore:

ECO TRANSCRANICO DOPPLER:
esame non indicativo di shunt destro-sinistro
TEST ERGOMERICO DA SFORZO:
buona performance cardiaca non angor,non aritmie,non alterazioni del tratto st-t esame negativo per tiduzione della riserva coronarica.
ECOCOLORDOPPLER TSA:asse carotideo dx piccoli ispessimenti intimali sono evidenti ungo il decorso della CCA.normale l'aspetto ecotomografico e i parametri velocimetri a carico del bulbo e del tratto esplorabile dell'ICA.Asse carotideo sin-piccoli ispessimenti intimali a livello della carotide in assenza di alterazioni dei parametri velocimetrici.normale il bulbo e l'ICA nel tratto esplorabilevertebrali-flusso anterogrado valido simmetrico.si segnala asimmetria di calibro pe sin maggiore dx controlo fra un anno.
egli ultmi mesi sono andato al PS e l'ultima volta mi hanno diagnosticato:
"toracoalgia di verosimile genesi non coronarica.Tropinina t negativa ,non segni ischemici all ecg.d-dimero negativo.negativi gli indici di flogosi.si prescrive un tds".
ECG:ritmo sinusale tracciato normale
ECOCARDIOGRAMMA:cavità cardiache di normali dimensioni e cinesi,minima insufficienza mitralica.valvola aortica tricuspidata.atrio sinistro normale.

io anche adesso sento dolore al petto allo sterno e mi fa male di più se mi giro verso sinistra ,se sto seduto o se mi tocco il petto premendo.
e questo quasi tutti i giorni.
sono ansioso o ammetto infatti prendo l'alprazolam.
ma questi dolori si manifestano tutti i giorni e a volte sono più dolori del solito forse accentuati dalle mie paure;
tutti gli esami che ho fatto sono nella norma o sono un soggetto a rischio?
la mia è ansia o cosa?

Grazie mille
Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
effettui una gastroscopia, esclusa la causa digestiva è verosimile che i suoi dolori siano solo di natura osteomuscolare forse accentuati dall'ansia.
Ne parli ovviamente anche al curante.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno,
La ringrazio per la risposta,
quindi comunque viste le analisi che ho fatto problemi al cuore lei li esclude o sono comunque a rischio?

Grazie mille
cordialmente
[#3] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera Dottore,
l'aggiorno sugli ultimi esami effettuati:

1)Visita cardiologica:

ESAME OBIETTIVO

PA 120/75

Toni ritmici, validi, non rumori patologici.

Torace ventilato, non segni di stasi toracica, non rumori da broncostenosi.
Addome trattabile, non dolorabilità profonda. Fegato all 'arco costale.
Milza non apprezzabile. Non vascolari addominali.

Carotidi pulsanti, non apprezzabili som carotídei. Giugularí detese.

Polsi periferici presenti, normosfigmici.

Non edemi periferici.

ESAMI ST RUMENTALI

- Uelettrocardìogramma eseguito in data odierna è in ritmo sinusale normocondotto ed è da
considerarsi nei limiti di norma.

Una scansione ecocardíografica non ha evidenziato grossolane alterazioni dei volumi, cinesi
globale e regionale e della funzionalità e dinamica valvolare.

Una scansione Ecodoppler dei tronchi sovraortici non ha evidenziato alterazioni patologiche
significative.

Saturimetria normale. ( Sp02= 98%)

CONCLUSIONI

Soggetto in buon campenso cardiocìrcolatorio.
Non evidenti segni di patologia cardiovascolare in atto.

ultimamente ho un formicolio/leggero dolore alla testa(cuoio cappelluto) zona tempia destra e sopra la tempia che prende anche l'occhio (come un colpo d'aria)
e se mi tocco aumenta....
è la cervicale che provoca questo?
Alla luce di tutto io sono un soggetto sano o a richio (solita presunta tia )?
sono solo un soggetto ansioso?

La ringrazio per l'eventuale risposta

Cordialmente