Utente 625XXX
Salve nel 2006 ho contratto la sifilide, ho fatto una cura con pennicellina( 2 punture contemporaneamente a settinana per tre settimane, non ricordo il dosaggio ma grado che sia quello massimo 2milioni di unita). Ho rifatto molte volte le analisi dopo la terapia ma ancora ho le idee confuse sull'esito della medesima. Le inviotutti i risultati per data. 18/06/2006 anticorpi FTA/ABS positiva 1/25, TPHA positiva prima delle terapia. I prossini valori sono dopo la terapia 21/12/2006 TPHA positiva 1/80, VDRL positiva 1/25. 24/04/2007 TPHA pos.1/160 VDRL pos. 1/2 FTA-ABS pos. 1/5. 22/10/2007 FTA-ABS 1/5 TPHA pos.1/160 VDRL negativa. 04/03/2008 FTA-ABS pos.1/5 TPHA pos. VDRL negativo. Secondo lei dovrei ripetere la terapia con la pennicellina?
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Secondo me, genitle utente è ora che si riferisca allo specialista Venereologo con tutte le sue cartelle di analisi in mano ed assime ad esso valutare con calma se lei è o no ancora esposto all'infezione, ben sapendo che la terapia che ha effettuato è adatta, ma non reca immunità verso l'agente infettivo ed alcuni test come l'FTA-ABS sono i più accurati per la stabilizzazione dello stato di malattia sifilitica ma non per seguire l'andamento della patologia, post terapia.

cari saluti