Utente 625XXX
Gentili dottori mi rivolgo a voi per avere un vostro parere a riguardo al mio problema.. se lo faccio è perché, voi, non dovendone ricavare profitto possiate dare un parere oggettivo…
Mi trovo tra due fuochi quello dermatologico e quello ginecologico…

Mi chiamo Enza ed ho 22 anni e avendo il viso con qualche “brufolo” in più sono andata dalla dermatologa la quale mi ha diagnosticato un acne comedonica di modesta entità che sto curando già da 15 gg con una pomata ad uso topico (isotrexin gel)… sotto suo consiglio però mi e stato richiesto di fare un ecografia addome inferiore per vedere se fosse presente una policistosi ovarica….
Ed effettivamente l’ecografia a rivelato su entrambe le ovaie una superficie irregolare ed ecostruttura multifollicolare…

La cura che attualmente sto eseguendo è
- detersione del viso mattino e sera con Diakon tau
- mattino una crema idratante (da lei datomi)
- sera isotrexin gel da applicare sul viso

la dermatologa ha visto dei risultati infatti pian piano stanno venendo fuori i comedoni per cui sta continuando la terapia, però vorrebbe farmi due sedute di peeling all’acido salicilico, a distanza di 15 gg l’una dall’altra, promuovendola come una trattamento efficace…

A voi chiedo, visto il notevole costo che comporta tale trattamento, è davvero efficace eliminando il problema o darà un bel aspetto alla mia pelle per un breve periodo e poi sarò punto e a capo???

Aggiungo che per l’eventuale pillola anticoncezionale sono piuttosto contraria e se ci sono comunque delle terapie alternative…

Vi ringrazio infinitamente per le eventuali risposte..

Distinti Saluti
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentilissima Utente, il peeling propostole rientra tra le metodiche adiuvanti la cura dell'acne,il risultato però e soprattutto i tempi di guarigione non glieli potrà mai garantire nessun Dermatologo serio a prescindere dai tipi di trattamenti intrapresi.Piuttosto in base all'esito dell'ecografia addome inferiore(policistosi ovarica) mi rideterminerei con la dermatologa che la sta seguendo poichè potrebbe prendere in considerazione di associare una cura per il trattamento delle cisti ovariche.
Cari Saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ritengo opportuno, Genitle utente che lei si riferisca al suo specialista dermatologo di fiducia, per due motivi:

1) chiarire il tipo di acne cui soffre, ivi compresi i nessi con patologie internistiche associate (la PCO ovarica è una delle prime cause di automantenimento dell'ACNE TARDIVA Femminile)

2) stabilire dopo questo ed assieme allo specialista dermatologo, la migliore terapia CAUSALE e non solo quella adiuvante, sebbene le sedute con acido salicilico mi trovano in accordo per quel tipo di patologia acneica.

Ovvio che esistono molte altre alternative: L'acne è una patologia che ad oggi può essere sconfitta con successo dal dermatologo; scelga assime al suo terapeuta la migliore strada e ci faccia sapere se vorrà.

cari saluti