Utente 266XXX
Buonasera,
innanzitutto complimenti per l'utile servizio che offrite.

Sono un ragazzo di 28 anni assumo da circa 4 anni paroxetina (10 mg al giorno Sereupin).
Accusando disturbi di carattere sessuale (calo della libido, scarsa sensibilità ecc, insorti successivamente all'inizio del trattamento), con il mio medico abbiamo deciso di effettuare dei dosaggi ormonali, sia adesso che quando avrò interrotto la cura.
I valori ottenuti sono:

- LH = 4,6 mU/ml RANGE 1 - 8

- FSH = 3,6 mU/ml RANGE 1,5 - 12,4

- PROLATTINA = 10,2 ng/ml RANGE 3 - 30

- PROLATTINA DOPO 30' = 8,4 ng/ml RANGE 4,5 - 22

- TESTOSTERONE = 3,40 ng/ml RANGE 2,80 - 8,00

Aggiungo che circa un anno fa sono stato operato per un varicocele sx, e che non sto passando un periodo particolarmente tranquillo.

Il valore di testosterone è troppo basso?
E' possibile che la cura che sto seguendo influisca su tali valori?

Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non vedo alterazioni ormonali, che nei soggetti ansiosi il testosterone tende sempre a non superare i 4, dato peraltro fisologico e non patologico che nulla a a che fare con si suoi disturbi. A volte la paroxetina èpotrebbe dare quei disturbi, i quali poi potrebbero anche essere dovuti ad una recrudescenza dello stato ansioso. Difficile essere più chiari di qua. Ne parli col collega che la segue, che il consiglio degli ormoni è sensato.
[#2] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio,

"nei soggetti ansiosi il testosterone tende sempre a non superare i 4"
in questi casi l'ansia è la causa o la conseguenza?

Il valore rilevato del testosterone può essere influenzato dall'assunzione di paroxetina o la riduzione di libido è dovuta ad altri fattori?

Gli inconvenienti legati a tale farmaco, scompariranno una volta sospeso lo stesso?

Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Pensavo di avere già risposto a tutto riproviamo:
1) Ansia è causa.
2) No, riduzione della libido legato ad altro
3) Se inconvenienti vi sono scompariranno con sospensione, come già detto non si può sapere con certezza di qua se i suoi sintomi siano dovuti al farmaco o meno.
Più Chiaro ora?.