ciste  
 
Utente 203XXX
Buongiorno Dottori,
un paio di mesi fa, vi ho scritto, poichè mi era uscito un ascesso tra i glutei. L'ascesso è andato via grazie ad un'incisione fatta da un chirurgo. Lui disse, che probabilmente si trattava di una ciste sacro coccigea, però per confermare questa teoria doveva passare l'infiammazione. L'infiammazione ormai non c'è più, ma non c'è altro, nel senso che non ci sono segni, non ci sono duroni e non avverto alcun dolore. Mi chiedo dov'è questa ciste, nel caso in cui ci sia. Ovviamente ho prenotato la visita di controllo, però prima di quel giorno vorrei capire una cosa: nel caso di ciste, cosa dovrei avvertire in questo momento? Grazie mille e buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In effetti alla palpazione si dovrebbe apprezzare una sorta di pallina dura, ma a volte e' molto piccola e solo una mano esperta e' in grado di verificarne la presenza. Tenga anche conto che lei, oltre a non avere probabilmente la necessaria esperienza, ha anche lo svantaggio di non poter vedere bene perche' di certo non ha gli occhi dietro! E comunque il controllo da parte del Chirurgo serve proprio a questo: ricorda? "Per confermare questa teoria doveva passare l'infiammazione" ha scritto lei, ed e' vero, perche' prima si poteva soltanto supporre, e c'e' anche il caso che fosse una supposizione non corretta...
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Vincenzo Adamo
32% attività
0% attualità
12% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Gentile utente,
una cisti sacrococcigea può anche essere asintoamtica, infatti la manifestazione più frequente è rappresentata dalla infiammazione con eventuale formazione di un ascesso ( come nel suo caso) oppure dalla compasra di secrezioni . E' utile a tal proposito una rivalutazione chirurgica. Codiali saluti
[#3] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Mille,
io spero, che sia una supposizione sbagliata. Ho un'altra domanda: ma è possibile che sia stato solo un ascesso dovuto forse ad un'infezione o al sudore o ad altro, che non sia ciste?
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Adamo
32% attività
0% attualità
12% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
E' molto ma molto improbabile.
[#5] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dott. Adamo,
una visita chirurgica toglierà ogni dubbio, ovviamente. Grazie ancora.
[#6] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
La sua supposizione non e' affatto sbagliata: infatti l'ascesso non e' altro che il risultato (estremo) di un processo infiammatorio. D'altra parte il sudore puo' funzionare da "accelleratore" di un processo che nasce dall'incanamento di un pelo, e il processo infiammatorio che ne deriva puo' portare alla formazione di una cisti. Tra i soggetti particolarmente predisposti alle cisti sacro-coccigee ci sono infatti senza dubbio le persone con apparato pilifero particolarmente sviluppato, quelli che per vari motivi sono sottoposti a continui traumatismi della regione (autisti, ciclisti, piloti…) e certamente coloro che presentano solitamente una sudorazione particolarmente abbondante.
Cordiali saluti