Utente 272XXX
Salve. Stamattina mi ha preoccupato non poco la presenza di un nodulo sottopelle che segue per la circonferenza del pene nella parte sottostante quella del glande; per intenderci meglio sullo stesso rigonfiamento lieve naturale del pene che precede la base del glande visibile dallo scrivente. Inizialmente ho pensato al solito nodulo di natura benigna che appare e scompare ovunque senza lasciare poi alcuna traccia. Non so se preoccuparmi o meno, in quanto non accuso alcun dolore neanche a seguito di pressioni. La presenza di questo rigonfiamento lieve, che si presenta relativamente duro al tatto, si evidenzia meglio quando il pene è in erezione e col prepuzio retratto che fa scoprire totalmente il glande. Non noto alcun rossore o ruvidità fastidiose locali sulla superficie esposta. Mi devo preoccupare?. Se può essere utile al caso de quo, in adolescenza ho subito intervento alla fimosi proprio per evitare infezoni frequenti ed aiutare nei rapporti sessuali. Sono del '69 ed i precedenti interventi chirurgici alla fimosi lasciavano in evidenza ma non in modo eccessivo lembi di pelle del prepuzio circonciso. Ciò, tuttavia, non mi ha mai procurato impedimenti alcuni se non di visibilità quando il pene non è in erezione, tant'è vero che al contrario, in erezione retraendosi la pelle ho potuto notare questo nodulo in lunghezza nella parte superiore dietro il glande. A tal proposito, come seconda domanda ad oggi è possibile intervenire per ridurre il lembo di pelle in eccesso e se si conviene farlo? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.le utente

nonostante la sua accurata descrizione per valutare se il nodulo interessa o meno le strutture peniene è necessaria una visita specialistaica che oltre a chiarire di cosa si tratta permetterà allo specialista di consigliarla sul come procedere per "il lembo di pelle" che ci ha descritto.

Un cordiale saluto