Utente 273XXX
gentili dottori ho un problema. quando mi avvicino ad eiaculare perdo l'erezione. ho visitato diversi andrologi facendo eco doppler, esami ormonali e del sangue, del pene dei testicoli della prostata e va tutto ok. come potrei ridurre questo problema, le creme anestetizzanti possono essere una buona idea? devo fare altri esami? se non sono prossimo all'eiaculazione l'erezione e' buona anche durante la penetrazione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

premesso che gliesami che ha eseguito siano attendibili, la cosa che rimane è analizzare l'area psicologica che può influire in modo importante sulle sue problematiche, si confronti anche con il suo medico e nel caso dsi rivolga ad un psicosessuologo che certamente le saprà indicare il giusto percorso.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
gentilissimo dottor Maretti gli esami sono attendibili. quali possono essere le cause fisiche di un problema così specifico? come si risolvono? non mi sembra eiaculazione preoce perche se penetro in certe posizioni (es: da dietro) resisto parecchio perche sono poco stimolato. e poi non credo che il doppler o gli esami ormonali possano evidenziare un problema del genere no?

grazie, confido in una Sua nuova risposta


p.s vorrei anche un parere sulle creme anestetizzanti se non sono dannose e possono fare al caso mio grazie
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Le creme che cita non servono al suo problema e poichè lei ci ha scritto "....ho un problema. quando mi avvicino ad eiaculare perdo l'erezione" il problema sembrerebbe di ordine psicologico e da questa postazione non saprei aiutarla se non consigliandola, come ho già fatto, di confrontarsi con uno psicosessuologo.



Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
gentilissimo dottor Maretti scusi l'insistenza ma mi son spiegato male: più che quando mi avvicino ad eiaculare succede quando vengo stimolato troppo (tipo da determinate posizioni)... quando succede il glande diventa sensibile e mi riesce difficile mantenere l'erezione a lungo. per questo citavo le creme in quanto potrei applicarle per desensibilizzare il glande, cosa ne pensa?
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
penso che solo attraverso una visita diretta è possibile consigliarla, quindi si riavvicini allo specialista.
[#6] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
ma scusi dottore, ho fatto diverse visite specialistiche (da diversi andrologi) e nessuna ha riferito anomalie, se mi dice di farmi vistiare di nuovo mi reinfilo in un circolo vizioso. cosa potrebe fare lo specialista che non è stato fatto in tutte le altre sedute... mi sa che l'unica è non pensarci e di aggirare il problema trovando la soluzione da soli... sconsolante. grazie comunque per le risposte