Utente 171XXX
Buona sera, gentili Medici.
Sono un ragazzo di 23 anni e, da circa sei mesi, ho notato un progressivo diradamento del cuoio capelluto, soprattutto nella zona delle tempie e soprattutto sul lato destro. Accompagnato a ciò, ho anche riscontrato che i peli corporei, in partenza già molto abbondanti, sono ulteriormente aumentati. Ero solito fare lo shampoo ogni giorno ma mi è stato consigliato di ridurre il numero a circa tre la settimana. Malgrado ciò, mi accorgo di perderne molti anche solo lavandoli con semplice acqua ed asciugandoli col phon. Passando la mano avanti e indietro sulla parte superiore della testa, ne vedo cadere molti.
Specifico di essere una persona molto ansiosa, soggetta allo stress ed alla sua somatizzazione (gastrite, dolori al petto, diarrea ecc.). La mia autostima è solitamente bassa e molto legata dall' aspetto esteriore. Lo stress che solitamente provo è adesso maggiore, proprio a causa della frustrazione connessa all'evidenza del diradamento. Il disagio che questo problema mi sta causando è davvero rilevante e sta condizionando i miei rapporti sociali e la relazione con la mia fidanzata. In più, dopo aver esposto la problematica ai miei familiari, ho capito di non poter ricevere appoggio di alcun tipo da parte loro.
Giorno 23 ottobre andrò a fare l'esame tricologico gratuito presso una farmacia della mia città, ma onestamente temo possano limitarsi a consigliarmi dei prodotti da acquistare. Mi affido alla vostra cortesia ed esperienza per ricevere dei consigli competenti, mi scuso per essermi forse dilungato troppo sull'aspetto emotivo, ma tenevo a dare un quadro completo della situazione.

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Esame tricologico gratuito in farmacia?

Le dico chiaramente gentilissimo utente, che per effettuare la tricoscopia digitale bisogna essere medici specialisti in dermatologia e perfezionati in dermoscopia digitale. Inoltre le visite mediche non si effettuano per legge in farmacia e l'unico tricologo che può fregiarsi di questo titolo e' appunto il dermatologo.

Tutto il resto e' millanteria.

Spero sia stata piuttosto chiara.

Carissimi saluti
[#2] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la tempestiva risposta. A questo punto penso mi rivolgerò direttamente ad un dermatologo. Premesso che mi rendo conto sia impossibile fare una diagnosi vera e propria attraverso questo mezzo di comunicazione, saprebbe darmi qualche altra indicazione?

Grazie