Utente 270XXX
Buongiorno a tutti. Mia figlia di 14 anni da circa 3 anni ha ripetuti episodi di pre-sincope. Il primo episodio si e' verificato mentre sciava, poi i successivi a scuola durante le ore di educazione fisica. Successivamente e' accaduto anche a casa
al mattino oppure al pomeriggio. Non ha mai perso conoscenza .Tutto inizia con un giramento di testa improvviso e lei conoscendo oramai cosa le sta per accadere si accascia. Poi comincia a sudare freddo e ha la vista offuscata (vede puntini neri); il battito aumenta e comincia a respirare in modo affannoso. Durante la pre-sincope la pressione arteriosa scende anche a 80/53.
Per riprenderesi passa molto tempo, anche 3-5 ore. Fatto visita cardiologica, Holter ed ecocardiogramma tutto negativo, esami del sangue compreso TSH tutto nella norma. Eseguito anche tilt test con esito positivo e pressione alla sincope 70/40.
Gli episodi accadono circa una volta al mese(Indipendentemente dal ciclo mestruale), l'ultimo ieri con nuovo accesso al Pronto soccorso in quando accaduto a scuola.
Diagnosi : sincope tipo III vasodepressiva. La cosa che mi preoccupa molto e' il tempo che impiega per riprendersi. E' normale un tempo così lungo ? E' il caso di fare ulteriori accertamenti ? Grazie e saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se il tilt test e' risultato come lei riporta la diagnosi e' stata fatta.
Dal punto di vista terapeutico si puo fare ben poco se non fare in modo che la ragazza sia ben idratata (bere molta acqua ) ed evitare stazioni erette prolungate.
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la sollecita risposta.
saluti.