Utente 273XXX
Salve, io e mia moglie proviamo da quasi un anno ad avere un figlio. Non riuscendoci siamo andati dal ginecologo lei e dall'andralogo io.

Io ho avuto da sempre il sospetto di avere un varicocele, ma due visite fatte a 18 e 20 anni hanno escluso che l'avessi, o meglio, mi fu detto che non avevo niente (non fu eseguito un ecodoppler). Adesso invece mi è stato diagnosticato un varicocele di II grado a sinistra (con valutazione ecodoppler).

L'andrologo mi ha suggerito di effettuare uno spermiogramma e lì (il mese scorso) ci fu la batosta: ASSENZA DI NEMASPERMI.
La viscosità risultava "aumentata".
PH 8,2
Presenza di cellule germinali, di cellule epiteliali e di leucociti (500.000).
Non fu effettuata la centrifugazione (la biologa mi disse "non si fa in questi casi").

Appena dissi questa frase all'andrologo mi disse di cambiare centro analisi e rifare lo spermiogramma, ed in più mi prescrisse di effettuare i dosaggi ormonali, spermiocoltura e centrifugato delle urine post masturbazione per vedere se c'era presenza di spermatozoi.

Oggi ho ritirato gli esiti.
Premettendo che non ho fatto nessuno cura al momento.

SPERMIOGRAMMA
Coagulazione: presente
Liquefazione: completa
Colore: biancastro
Filanza: 3mm
Viscosità: normale
Volume: 2.0
ph: 7,3

n°spermatozoi: 1.000.000/ml
cellule rotonde: 2.000.000/ml
leucociti: 0

MOTILITA' (valori uguali dopo 1h, 2h e 3h)
Tipo A) 0%
Tipo B) 10%
Tipo C) 30%
Tipo D) 60% - immobili

ESAME MORFOLOGICO
Spermatozoi normali 40%.

Da tutti questi valori io ho dedotto che si tratta di Oligoastenospermia, è così?
Poi mi chiedo, come mai adesso ci sono spermatozoi (seppur pochi e malandati), ed invece il mese scorso ZERO?

DOSAGGI ORMONALI

FSH 27.70 ... (1.6 - 18) !!!!!!! Il varicocele c'entra qualcosa??

TSH 1.072 ... (0.350 - 5.500)
LH 6.50 ... (1.4 - 12)
PRL 9.1 ... (2 - 18)
TESTOSTERONE 4.31 ... (2.6 - 9)
TESTOSTERONE FREE 13.4 ... (12 - 29.5) .... Non è un pò basso?
ESTRADIOLO 42 ... (15 - 55)

Urinocoltura, spermiocoltura, clamidia, ureoplasma, mycoplasm, miceti, triconhomas TUTTI NEGATIVI.
Devo fare ancora gli esami genetici.

Domani ho l'appuntamento con l'andrologo a cui farò vedere questi esami.
Probabilmente mi farà un'ecografia dei testicoli e della prostata.
A proposito, nel mio sperma noto da anni la presenza di grumi gelatinosi, in più ho una minzione lenta, con getto a volte "irregolare"e con "gocciolamento" finale; leggo in rete che può essere prostatite, può essere?

Visto l'alto valore dell' FSH secondo voi l'unica soluzione è la PMA?
Oppure operando il varicocele (ho 27anni) può migliorare la situazione?
Oppure vi può essere una cura?
Certamente questo FSH indica una sofferenza dei testicoli. Una prostatite potrebbe essere una concausa?

Scusate la lunghezza e le mille domande. Ma capirete il mio attuale stato d'animo.
Nel frattempo mi sono documentato parecchio leggendo in internet.
Spero in una Vostra risposta.
Vi ringrazio di cuore.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
scusi se sonmo diretto ma quell' FSH ed estriolo basso con testsosterojne normale tagliano definitivamente la testa al toro indicando come inutile qualsisi terapia medica o chirurgica volta a migliorare la qualità dell' eiaculato. Consiglio di congelare il seme, che delle volte con quegli esami si può rimanere senza spermatozoi nell' eiaculato in maniera definitiva. Inutile dire che a questpo punto la soluzione è la fecondazione assistita.
[#2] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la veloce risposta dottore.
Mi scusi, ok l' FSH è alto, ma l'estradiolo a 42 (range da 12 a 55) come mai lo reputa basso?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
basso per fare certe manovre cojn farmaci anti-estrogeni.
[#4] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Ok, adesso capisco.
Quindi anche operando il varicocele lei pensa che la situazione non può migliorare?
Leggevo proprio su questo sito (un consulto) che un ragazzo è passato da 36 a 12 di fsh dopo l'operazione al varicocele.. Forse sarà che mi illudevo.
Ha fatto benissimo ad essere diretto, la ringrazio.

E per quanto riguarda la prostata?
Con quei sintomi che ho descritto prima (grumi nello sperma, problemini nella minzione, ecc..) non può essere causa di un liquido seminale così alterato?

Di nuovo grazie.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
da 36 a 12? Mah, cara signora, che vuole che le dica: mai visto nè descritto in letteratura.
No probabilmente la causa è genetica o una alterazione dello sviluppo embriponale.
[#6] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Dottore, sono tornato dall'andrologo e mi ha "trovato" una congestione prostatica ed il didimo dx infiammato.
Mi ha prescritto un antinfiammatorio da prendere una settimana e degli integratori antiossidanti per il problema alla prostata (3mesi).

Per l' FSH alto mi ha detto di rivolgermi ad un endocrinologo per farlo abbassare....
Ma mi chiedo, se il valore elevato di fsh è una conseguenZa di un danno o sofferenza testicolare, che senso ha tentare di abbassare il valore??? Mica è una causa...

Anche lei ha scritto che è inutile anche una cura con antiestrogeni, ma mi scusi l'eventuale cura cosa avrebbe risolto? Su cosa si andrebbe a "lavorare"?

Tra qualche giorno andrò dall'endocrinologo, vediamo cosa mi dice..

Distinti saluti.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Personalmente un FSH alto me lo tratto da me soprattutto in presenza di fattori infiammatori e di alterazioni seminali, nel senso che non c' è maniera di abbassarlo. In questo le do ragione. Per anti estrogeni legga qua:
http://www.medicitalia.it/giorgiocavallini/news/2526/Infertilita-maschile-e-anti-estrogeni
[#8] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio sempre dott. Cavallini.
Mi rivolgerò comunque ad un endocrinologo che è anche urologo quindi spero di ricevere risposte al quanto più complete ed esaudienti.

Detto ciò, le vorrei fare un'ulteriore domanda alla quale non riesco trovare una risposta leggendo in rete:

Data la presenza di un'infiammazione in corso (sommando anche la congestione prostatica ed il varicocele) può essere che l' fsh sia alto MOMENTANEAMENTE a causa della'infiammazione che "stressa" i testicoli?
Cioè curando l'infiammazione i testicoli riprenderannno il loro normale funzionamento e l'fsh si abbasserà dato che l'ipofisi non "vedrà" più una sofferenza testicolare..???

Resto in attesa di una sua risposta.
distinti saluti
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
no cara signora, quell' FSH è alto non a causa di infiammazione, magari. FSH alto significa che testicolo fatica "di suo" a produrre spermatozi, non per cause esterne.
[#10] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Dottore avrò la visita endocrinologa la prossima settimana. La terrò informata..
Nel frattempo ho acquistato i medicinali prescritti dall'andrologo.
Uno è il medifluss320, un integratore a base di serenoa repens (come il promixon?) probabilmente per la congestione prostatica, ma non è che prendendolo rischio di peggiorare la situazione del mio liquido seminale??? Ho letto che ha funzioni anti-androgene ed anti-estrogene..

Ultima piccola nota.
in tutte le sue risposte mi ha chiamato "signora".. sono il marito che scrive....

saluti.
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Pardon, cecità da età. Lasci perdere quelle funzioni della serenoa, poveretta, che qualche cosettuccia fa, ma cosettuccia.