Utente 273XXX
Salve vi ringrazio da subito del servizio che date....
Il mio problema é ora che eiaculo sperma molto denso e di un colore tendente al giallognolo sono dei grumi tipo gelatinosi...ed essendo tali mi causano anche delle fitte alcune volte ai testicoli sopratutto il dx, vista la difficoltà aumentata nel fare fuoriuscire la sostanza nella sua consistenza..all'inizio prima di arrivare a questo trovavo come dei cristalli tipo "punta di freccia"solidi...però con un rapporto lungo riuscivo a "diluire" un pò
Le erezioni sono ok non ho problemi di sorta, non fumo da 13 anni e odio il fumo, non bevo abitualmente, ma solo il classico bicchiere di vino a pasto una volta al giorno, faccio moderata attività fisica.
Ero stato dal medico di base e mi aveva fatto una doppia terapia di Ciproxin ovviamente staccata nel tempo..sembrava leggermente meglio ma tutto é tornato come prima e ora é peggio...ieri mi sono recato dall'urologo e mi ha visitato ..prostata e reni tutto ok, un pò di idrocele nel testicolo dx quello che mi fa male ma niente di significativo.....mi ha detto di aspettare una ventina di giorni perché ha visitato la prostata e poi di eseguire un analisi di urine e urinocultura e del sangue testosterone tot e libero, Psa totale, Ves, Prot C,emocromo e nel caso di anomalie in queste.....una spermiocoltura.....
premesso non ho mai avuto febbre o altro, mai eiaculato sangue o pus, neanche nelle urine...ho rapporti normali con mia moglie, un pelino traumatici ora visto il fastidio quindi meno frequenti, ho usato propecia e finpecia per anni ma ho smesso da qualche decina d'anni mi dava calo della libido la mia purtroppo é già bassa di suo, l'urologo mi ha detto che non pensa abbia avuto a che fare con questa cosa.
Ho fatto pesistica per anni e non ho mai preso farmaci o ormoni nella maniera più assoluta, solo integratori.
Adesso dovrei stare un mese ....così fermo ad aspettare cosa potrei fare intanto provare magari qualche integratore tipo saw palmetto o mirtillo o altro...ma avevo provato a suo tempo l'urologo mi ha consigliato l'Ezerex...
Grazie.....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro utente,il Suo urologo Le ha detto che i testicoli non producono neanche una goccia di liquido seminale ?La negatività delle indagini strumentali ed ematochimiche dovrebbero tranquillizzare.Ha mai eseguito uno spermiogramma con coltura?Ha figli?
Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Intanto la ringrazio Dottore della risposta velocissima
Una delle domande dell'urologo difatti mi chiedeva se avevo figli...e ne ho uno, concepito senza problemi ora ha due anni e mezzo...l'esame ha avuto esito negativo come dicevo..allora ha pensato prima di procedere con altro, ad eseguire delle analisi ...però mi viene un dubbio...ho trovato sui forum qualche altro utente che ha avuto lo stesso problema da giallo addirittura era diventato marroncino ...ma poi non ha scritto come ha risolto o altro...fino a che ho trovato che un caso analogo si parlava di prostatite...al ché mi lascia perplesso ..perché era la prima diagnosi del medico di base....quando l'ho detto all'urologo mi ha detto che non poteva essere.
Quindi adesso devo fare le analisi di rito, però devo aspettare che la prostata ritorni alla "normalità" dopo il massaggio per avere i valori di Psa corretti.
Però altri 20 giorni poi il tempo delle analisi ....ancora la spermiocultura...poi l'andrologo ....se fosse prostatite? Non rischio di portare troppo in là la cosa? Mi piacerebbe avere un altro figlio non rischio qualcosa? ...
oggi dopo un rapporto ossia a distanza di qualche ora mi sento il solito fastidio al testicolo dx... Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la prostata produce il 50% del liquidi seminale,per cui una prostatite,fino ad adesso non diagnosticata,può dar luogo ad una emospermia con colorazione marroncina dello sperma.Non capisco perchè debba fasciarsi la testa prima di essersela rotta ed,inoltre,non vedo perchè debba temere di non riuscire ad avere un altro figlio,a seguito di un problema,per adesso,inesistente.Ci informi sugli esiti dello spermiogramma con coltura.Comunque,la prostatite si cura...Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio vivamente e la terrò informata ..ci vorrà un pò di tempo per le analisi ...intanto la saluto e a risentirci....grazie...
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...siamo qui.Cordialità.