Utente 626XXX
Salve Dottore!

Più di un mese ho fatto una conizzazione al collo dell'utero x un L-SIL alto rischio. Sono circa 15gg che appena urino ho forte bruciore e prurito alle grandi e piccole labbra, dopo un pò questo sintomo va scemando anche se resta in maniera lieva. Ho fatto un altra visita ginecolga ma esternamente nn ho nulla...cosa potrebbe essere??? L'hpv dà questi sintomi?? Ho fatto anche un tampone uretrale ed anche lì ho contratto il virus che devo fare?? è un fastidio che mi fa impazzire
Grazie
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
I sintomi sono più suggestivi di una vaginite. Si rivolga al ginecologo per i tamponi ed i vari esami colturali del caso.
[#2] dopo  
Utente 626XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dottore per la sua risposta.

Volevo soltanto sapere un ultima informazione, quali sono questi esami colturali? ed il tampone da fare qual'è? Io ho fatto quello uretrale per hpv e clamydia.

Grazie
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Sono diversi: germi comuni, funghi, esame a fresco, micoplasma.etc.
M.M. MD
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
E' neceaario produrre la visita Venereologica per chiarire lo stato potenzialmente patologico che le sta recando disturbo.

diffidi delle soluzioni fai-da-te : non recano mai alcun beneficio.

cari saluti
[#5] dopo  
Utente 626XXX

Iscritto dal 2008
salve Dottore!

Ho eseguito una vulvoscopia mi hanno diagnosticato microcondilomi vulvari, la mia gine mi ha detto che nn si curano e ke kon il tempo passano soli.
Volevo chiedere se questi microcondilomi portano disturbi come bruciore esterno quando si urina, è se nn sono curabili.
Un'altro gine mi ha detto che posso utilizzare la crema Aldara è vero??? cosa devo fare????
[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Una Condilomatosi genitale, NON passa da sola !

Tale patologia deve essere approcciata dal punto di vista terapeutico per mezzo dei presidi più congrui per l'eradicazione del problema: la condilomatosi genitale è una patologia sessualmente trasmissibile ad altissima infettività ed auto-inoculazione; nelle donne è ancor più importante la sua eradicazione poichè alcuni ceppi (si riconoscono 130 ceppi circa) di HPV (Human papilloma virus, l'agente causale della malattia in oggetto) sono legati al Tumore della Cervice uterina.

Lei continua ad avere dei dubbi, ingenerati da due consulti contradditori fra loro; probabilmente la sua sintomatologia va oltre la condilomatosi, visto i sintommi di bruciore che descrive (non compatibili con essi, ma solitamente- e lo dico in via non vincolante - associati a vulvo-vaginiti batteriche);

Il mio consiglio migliore gliel'ho già dato: effettui la visita specialistica VENEREOLOGICA (con l'esperto delle patologie della cute e delle mucose genitali) ed avrà chiarezza sul suo stato di Salute.

cordialità.

[#7] dopo  
Utente 626XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dottore per la sua attenzione!!!

Andrò a prenotare una visita venereologica spero di risolvere il problema...

Distinti saluti
[#8] dopo  
Utente 626XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottore,

oggi pomeriggio ho effettuato la visita specialistica venereologica, mi ha controllato con una specie di telescopio ed ha visto che all'esterno nn c'è nulla di visibile. Mi ha consigliato, momentaneamente di nn utilizzare più nulla e di utilizzare un detergente Fisian e di fare sciaqui di camomilla!!! La prox sett mi vuole rivedere. Adesso le Volevo chiedere, come faccio a sapere se ho una vulvo-vaginite batterica?? C'è qualche esame specifico da fare???

Grazie
[#9] dopo  
Utente 626XXX

Iscritto dal 2008
Salve Dottore!

Le volevo chiedere se i microcondilomi alla vulva vengono eliminati con laser.
[#10] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Certo, senza ombra di dubbio debbono essere eliminati:

la laserterapia è ineluttabilmente di elezione per le microcondilomatosi genitali e si effettua solitamente in modo agevole e previa applicazione di una crema anestetica.

Alla sua seconda domanda, rispondo che una VULVO-VAGINITE batterica dovrebbe essere validata nella stessa sede di visita sia con l'esame obbiettivo che mediante l'utilizzo di tamponi specifici, che solitamente (almeno il sottoscritto e molti altri colleghi così fanno) vengono eseguiti nella stessa visita : tali tamponi debbono essere sempre corredati dell'antibiogramma per la selezione della terapia esatta:

Forse molti pazienti ancora non lo sanno, ma avere una vulvo vaginite o una balanopostite batterica, può causare sintomatologie che possono perdurare anche diverso tempo:

questo poichè ad oggi esistono ceppi batterici "altamente resistenti" alle comuni terapie antibiotiche e quindi non curabili senza esami altamente specifici e selettivi.

consiglio quindi il nuovo controllo Venereologico.

cari saluti


cari saluti

[#11] dopo  
Utente 626XXX

Iscritto dal 2008
Salve Dottore, grazie x la sua risposta!
Oggi ho fatto una cistoscopia, l'urologo mi ha riscontrato una trigonite...cos'è precisamente?? Può comportare bruciore solo ai genitali femminili? Perchè io nn ho altri disturbi oltre a questo bruciore esterno ke si presenta dopo aver urinato.
L'urologo mi ha detto che se kon la cura nn passa deveo operarmi x il rascihamento.

Distinti saluti
[#12] dopo  
Utente 626XXX

Iscritto dal 2008
Salve Dottore,

volevo chiedere se l'infiammazione al trigono provoca solo bruciore ai genitali dopo aver urinato...

Grazie
[#13] dopo  
Utente 626XXX

Iscritto dal 2008
Salve Dottore,

ho bruciato i condilomi 20gg fà con laser solo esterni vicino alla vagina e l'uretra...ankora oggi ho sintomi kome bruciore soprattutto quando sto seduta o dopo ke urino, le volevo kiedere se era normale ke ankora ho questi sintomi??? Sto utilizzando solo una crema cicatrizzante x 3 volte aldì, ed il fisian x lavarmi...c'è qualke altra cura più veloce???

Spero mi risponda presto...sono molto in ansia ho paura ke questi sintomi nn passano più