Utente 626XXX
Salve
agli inizi di febbraio scorso mi sono dovuto sottoporre ad un trattamento contro la scabbia dato che nella struttura dove facevo volontariato erano scoppiati 2 casi di questa malattia. Io non ne avevo nessun sintomo ma mi fu consigliato di fare lo stesso la cura in via preventiva.
Come mi fu spiegato dal responsabile, misi per 5 giorni (no 3 come ho letto qui)la crema per tutto il corpo senza lavarmi e farmi la doccia.
Tutto ok ! Anche se per 2 mesi la puzza di zolfo sulla pelle e sui vestiti era sempre presente
Una settimana fa ,cioè verso la metà di Marzo, ho iniziato ad avvertire un forte prurito sugli avambracci che poi si è esteso anche alle spalle.Il mio medico mi ha assicurato che non si tratta di scabbia anche perchè non ho le pustole. Niente di niente
L'unica cosa è che continuo a perdere pellicine su tutta la parte superiore del corpo , come quando si va al mare d'estate e si prende il primo sole. Insomma come se fosse un ricambio di pelle. Cellule morte

Qualcuno mi può aiutare a capire da cosa deriva questo fatto anche perchè il prurito a volte è fastidiossissimo come questa puzza di zolfo che mi porto addosso !
Grazie mille per un'eventuale risposta
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

effettui la visita Dermatologica, per capire se lei ha contratto o meno la Scabbia o se esiste qualche altra situazione connessa al prurito che ci descrive: la diagnosi di scabbia è tutt'altro che semplice da effettuare, sovente anche per il dermatologo: ovvio che esistono presidi terapeutici molto più accettabili di quelli "arcaici" contenti solfati e zolfo come tale.

cari saluti