Utente 273XXX
Salve, ho fatto due iniezioni nell'addome di fosfatidilcolina. Il medico che me le ha praticate a distanza di 15 gg. l'una dall'altra, mi ha detto che l'ha diluita con soluzione fisiologica ed ha proceduto. Siccome alla seconda iniezione ho provato un forte dolore, mi sono documentata su internet ed ho trovato scritto che non deve essere diluita altrimenti si potrebbe avere un quadro estetico addirittura peggiorato. Ormai sono trascorsi15 giorni dalla seconda iniezione ed ho pancia gonfia, dolorante, e sotto pelle sento un nodulo durissimo al tatto. Cosa mi può essere successo? Premetto anche che il medico in questione non mi ha fatto firmare nessuna informativa. Come mi devo comportare, ma soprattutto c'è qualcosa che posso fare per diminuire l'effetto sgradevole estetico e doloroso dovuto alle iniezioni di questa sostanza? Grazie e saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

il protocollo per l'utilizzo di Fosfatidilcolina nelle adiposità localizzate non vieta l'eventuale diluizione della sostanza con soluzione fisiologica se il Medico ritiene opportuno farlo, nè è causa del dolore avvertito; infatti è un effetto secondario post-trattamento così come il prurito, l'eritema, formazione di ematomi ed edema.

La sensazione di gonfiore (edema) persistente potrebbe essere spiegata se subito dopo il trattamento non è stata ben massaggiata l'area trattata ( a volte è necessario applicare del ghiaccio), non è stato consigliato di fare un pò di moto nelle ore successive e di bere tanto nei giorni successivi e non è stato effettuato un linfodrenaggio manuale a distanza di una settimana.

Sempre da protocollo, le sedute andrebbero distanziate almeno di 3 settimane l'una dall'altra.

L'osservanza di queste semplici ma utili procedure riduce notevolmente i disagi al paziente con risultati, comunque, utili.

Per quanto riguarda il "consenso informato", ogni qual volta ci si sottopone ad un trattamento ambulatoriale è fondamentale nonchè obbligatorio che venga firmato dopo esaustive spiegazioni, in duplice copia, dal medico e dal paziente...soprattutto se si utilizzano sostanze "off-label".

Per ulteriori informazioni, attinenti al trattamento da Lei effettuato, Le allego il seguente link

http://www.medicitalia.it/serafinopietromarcolongo/news/2564/Fosfatidilcolina-e-liporiduzione-non-chirurgica-normativa-per-l-utilizzo

Resto a Sua disposizione per ogni ed eventuale chiarimento.

Cordiali saluti.