Utente 255XXX
Gentili Dottori,vorrei sapere se qualora 10 anni fa avessi contratto la sifilide senza riscontrare alcun sintomo e quindi mi ritrovassi in un fase latente tardiva o terziaria,quante speranze ho di guarire?e soprattutto che danni neurologici e cardiovascolari si potrebbero riscontrare?rischio la vita o comunque sia una vita con gravi problemi di salute oppure ho qualche speranza di stare bene?posso avere dei figli?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo,

lei ha degli esami positivi per SIfilide?
[#2] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
No,non li ho ancora fatti!ad ogni modo qualora risultassero positivi e siccome sono sicura che l'unico contatto potrebbe essere avvenuto 10 anni fa,posso guarire?posso avere figli? e soprattutto potrei avere dei danni sei al cervello oppure al cuore e non essermene accorta?
sono preoccupata....
[#3] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore,ho eseguito l'esame tpha per la sifilide ed il risultato è inferiore ad 1:80,quindi negativo. Posso considerarlo un risultato definitivo? Inoltre io ho eseguito questo esame durante il IV giorno di ciclo è possibile che ciò abbia potuto alterare il risultato dando un falso negativo?Infine l'esame l'ho fatto circa 10 gg fa ed ho ricevuto il risultato solo oggi, la segretaria del laboratorio mi ha detto che ci è voluto un pò di tempo perchè , molto probabilmente, l'esame non è stato eseguito immediatamente, ciò potrebbe avere alterare la reazione di emoagglutinazione e quindi il risultato. Insomma posso mettere la parola fine a tutte le mie ansie?
grazie e buon lavoro
[#4] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Dottore,immagino che sia molto occupato oppure ritiene ,semplicemente, mi ritiene un pò stupida ,però sono molto in ansia e una sua risposta potrebbe aiutarmi in questo momento molto difficile.
Grazie dell' attenzione e buona serata
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Carissima,

i suoi esami da ciò che leggo sono negativi: stia serena ora! Altri dubbi, li chiarisca con un venereologo di sua fiducia

molti cari saluti!
[#6] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore,grazie della risposta!!Purtroppo ho rifatto il test tpha perchè non mi fidavo del laboratorio ma non capisco i risultati se potesse gentilmente aiutarmi gliene sarei immensamente grata dunque:
BIOCHIMICA CLINICA
REAZIONE DI WASSERMANN
TPHA negativo EMOAGGLUTINAZIONE
negativo
I primi 2 non sono in grassetto mentre il terzo, cioè il tpha, è in grassetto;alle prime 2 voci non c'è nulla mentre alla terza c'è scritto appunto negativo.
Ma io non ho richiesto il wassermann ma solo il tpha,che vuol dire? ed inoltre che significa biochima clinica?
Mi aiuti non sto capendo più niente.
[#7] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dottore, ho chiamato il laboratorio e mi hanno confermato che hanno eseguito un tpha e che sotto la scritta wassermann rientrano sia il tpha che il vdrl perchè spesso si fa ancora la richiesta di reazione di wassermann e quindi loro per wassermann intendono vdrl e tpha.
Io ho fatto solo il tpha perchè, l'unico contatto possibile con la sifilide potrebbe essere stato 10 anni fa e quindi mi hanno consigliato di fare questo solo esame.
Tuttavia c' è scritto solo tpha negativo. Dunque vorrei capire se il tpha che ho eseguito è qualitativo o quantitativo; inoltre vorrei capire qual'è migliore dato che nel mio caso dovrebbero essere ricercate solo le igg visto che,Le ripeto,l'unico contatto possibile potrebbe essere avvenuto 10 anni fa.Devo ripetere uno dei 2 o posso mettermi l'anima pace e convincermi che è negativo al 100%??La prego mi risponda e l'unico medico, in questo campo che possa aiutarmi,non ne conosco altri,La prego mi risponda a quest'ultimo quesito e non Le darò più disturbo.
Comunque sia grazie di tutto e Buon Lavoro.