Utente 231XXX
Salve dottori,
sono una ragazza di 25 anni....premetto ke sono una xsona molto ansiosa e ipocondriaca, appena ho un minimo sintomo penso sempre le cose più brutte e vado nel panico!cmq da una serie di anni mi è sempre capitato sporadicamente di avere un'accelerazione dei battiti ke, tuttavia, ho sempre attribuito solo alla mia ansia anke xkè capitava sempre in periodi di grandi paure e stress e di solito calmandomi la cosa spariva...venerdi 19 ottobre la sera, dopo cena, mi sn sentita x qlk secondo come svenire e il mio cuore è cm se avesse perso 1o2 battiti x poi riprendere a battere molto velocemente...mi sn spaventata tantissimo e x qlk ora non riuscivo proprio a trnauqillizzarmi, poi mi sn addormentata e il giorno dopo tutto ok..domenica ho cominciato ad avere un pò di influenza e ogni tanto mi risentivo qst battiti accelerati fino a ke da ieri mattina qst tachicardia la sento quasi sempre seguita anke da un senso di oppressione in petto e da una specie di bruciorino sempre in petto...ho chiamato il medico di base ke mi ha tranuqillizzata dicendo ke probabilmente visto ke sn parecchio raffreddata e ke ho tosse secca avrò dei muchi in petto e mi comprimono e mi ha detto di prendere fluimucil x un paio di giorni...ancora devo iniziare la terapia ma continuo a sentirmi cosi...ieri papà mi ha misurato al pressione e avevo 80/125 e mi ha detto ke andava bene anke se effettivamente i battiti li sentiva accelerati...se provo a contarli ho circa 100-102 battiti al minuto come soglia massima....tranquillizzandomi un pò scendono a 90 circa...premettendo ke è dai primi di settembre ke sono molto stressata x vari problemi di salute ke ho avuto alla schiena e x vari episodi di colite ke mi preoccupano molto...può essere qst tachicardia solo frutto della mia paura e delle mie ansie o solo conseguenza del mio attuale stato di raffreddamento?dalla mattina qnd mi sveglio alla sera non faccio altro ke ascoltarmi il cuore, i battiti aumentano se mi alzo ad esempio repentinamente dal letto e mio padre dice ke più faccio cosi e ci penso più è peggio...e qst tachiicardia la sento sempre accompagnata da una sensazione di forte ansia e mancanza d'aria...volevo segnalare ke il 17 luglio ho effettuato delle analisi del sangue di routine ed erano tutte nella norma...per favore ditemi se devo preoccuparmi....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ha ragione il medico di base e ha ragione suo padre...credo proprio che ad avere torto sia lei eancor più la sua ansia....Un aumento dei battiti in condizioni di salute non ottimali (come nelsuo caso) è normale...dia tempo al tempo affinchè la terapia che le è stata prescritta funzioni e vedrà che andrà tutto meglio...tranne per l'ansia, dove solo lei può far qualcosa...e se non ci riesce da sola dovrà affidarsi al supporto di uno specialista (psicologo).
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio x la sua pronta risposta dottore...so perfettamente ke la mia ipocondria e la mia ansia peggiorano le cose..purtroppo è qlk ke delle volte non riesco a controllare anke se mi ripeto cento volte di stare tranquilla!se non dovessi riuscire da sola a superare il problema seguirò il suo consiglio...intanto un'ultima curiosità...il fatto di avere qst battiti cosi alti può derivare anke dal fatto ke sono una persona molto sedentaria?passo quasi tutti i giorni solo seduta a studiare e non ho mai fatto sport?(tranne solo qlk mese di palestra all'età di 21 anni dove peraltro fui sottoposta ad un elettrocardiogramma sottosforzo dove mi fu detto ke il mio cuore stava benissimo...xò cmq sn passati 4 anni da allora)...la ringrazio ancora per la sua disponibilità...buon lavoro e buona giornata...
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' possibile, ma intando verifichi se è solo legato alle condizioni del momento...se così è nel giro di pochi giorni tutto tornerà normale, se invece persiste è legittimo formulare delle ipotesi...
Saluti
[#4] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio x la sua pronta risposta dottore...so perfettamente ke la mia ipocondria e la mia ansia peggiorano le cose..purtroppo è qlk ke delle volte non riesco a controllare anke se mi ripeto cento volte di stare tranquilla!se non dovessi riuscire da sola a superare il problema seguirò il suo consiglio...intanto un'ultima curiosità...il fatto di avere qst battiti cosi alti può derivare anke dal fatto ke sono una persona molto sedentaria?passo quasi tutti i giorni solo seduta a studiare e non ho mai fatto sport?(tranne solo qlk mese di palestra all'età di 21 anni dove peraltro fui sottoposta ad un elettrocardiogramma sottosforzo dove mi fu detto ke il mio cuore stava benissimo...xò cmq sn passati 4 anni da allora)...la ringrazio ancora per la sua disponibilità...buon lavoro e buona giornata...
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le ho già risposto
[#6] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
gentile dottore,
mi permetto di riscriverle x documentarle l'evolversi della mia situazione...a distanza di9giorni dalla richiesta di consulto...i sintomi influenzali quali decimi e raffreddore non ci sono più...l'ansia e i battiti più veloci li ho avvertiti fino a venerdi scorso poi sabato, domenica, lunedi e martedi sono stata bene e spensierata...ieri mattina mentre mi recavo all'università ero in pulman e improvvisamente mi sn sentita una forta sensazione di ansia, i battiti accelerati e poi di colpo rallentavano abbastanza x poi riprendere un ritmo regolare seppur comunque accelerato, mi sentivo le braccia e le gambe molto deboli e la sensazione come di una testa vuota, leggera...non so come spiegarmi....sn arrivata allì'università motlo spaventata e l'ansia mi è rimasta fino a dopo pranzo....queusta stessa cosa mi è accaduta anke oggi mentre mangiavo e tutt'ora mi sento molto spaventata e ho paura..aggiungo inoltre ke ho una tosse secca ke non accenna ad andar via nonostante abbia preso il fluimucil x 5 giorni e ke in petto ho una sensazione di oppressione quasi costante...x sentirmi più libera tossisco e nel tossire ho qst tosse secca, quasi canina...non so ke pensare....se sia un problema cardiaco o se sia qlk altra cosa...sintomi simili mi capitarono nel 2008 in due circostanze e facendo le analisi del sangue avevo un pò di ferro basso...presi ferrograd x 3 mesi e ora le ultime analisi del sangue generiche le ho fatte il 17 luglio 2012 ed erano xfette (tranne le gammaglobuline a 25 invece di 20 ma mi hanno detto ke sn indicatori aspecifici di qlk piccola infezione ke magari avrò avuto)...inoltre da settembre sto avendo problemi di colite e arie nello stomaco...sento, sopratutto se sdraiata, la sensazione di aria come qnd si ha fame e spesso faccio delle eruttazioni...ho letto ke a volte problemi cardiaci sono collegati anke con lo stomaco...potrebbe essere il caso?secondo lei ho qualkosa di grave?non so ke pensare più e sn terrorizzata....grazie in anticipo x la disponibilità...
[#7] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
x favore rispondetemi...
[#8] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
mi scuso per il ritardo, ma non è per non risponderle...lei però continua a formularmi le stesse domande dopo che le ho già risposto più volte....guardi che io la bacchetta magica non ce l'ho per risolverle tutti i suoi problemi...dal punto di vista cardiologico non ho altro da aggiungere a quanto le ho già detto nelle mie precedenti risposte...dal punto di vista dell'ansia non posso esserle di alcun aiuto...per questo faccia riferimento ai colleghi dell'area psicologia...
saluti
[#9] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore..mi scusi lei x l'insistenza...sono solo molto spaventata...lei mi scrisse ke se nelggiro di pochi giorni i sintomi non passavano allora era legittimo formulare delle ipotesi..alla luce del'ultimo messaggio ke le ho scritto voglio solo sapere se mi consiglia ina visita cardiologia xke pensa ke ,passati dei giorni, sia ipotizzabile qualche problema cardiaco...altrimenti se la sua risposta è negativa provvederò a contattare qlc collega dell area di psicologia....grazie e buona giornata dottore e mi scusi ancora x il disturbo..
[#10] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore..mi scusi lei x l'insistenza...sono solo molto spaventata...lei mi scrisse ke se nelggiro di pochi giorni i sintomi non passavano allora era legittimo formulare delle ipotesi..alla luce del'ultimo messaggio ke le ho scritto voglio solo sapere se mi consiglia ina visita cardiologia xke pensa ke ,passati dei giorni, sia ipotizzabile qualche problema cardiaco...altrimenti se la sua risposta è negativa provvederò a contattare qlc collega dell area di psicologia....grazie e buona giornata dottore e mi scusi ancora x il disturbo..
[#11] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Si, se serve tralaltro a tranquillizzarla...può rivolgersi ad un cardiologo e sarebbe opportuno anche effettuare un Holter ECG per verificare se i suoi disturbi abbiano o meno correlazione con il cuore (cosa direi poco probabile)...
tanti auguri
[#12] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
grazie dottore e mi scusi ancora....buon lavoro e buon weekend....
[#13] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
grazie dottore e mi scusi ancora....buon lavoro e buon weekend....